Crea sito

Friuli: Il lago di Cave del Predil diventa la spiaggia tra i monti

23/06/2013
By

lago del predil sella nevea tarvisio

di Giancarlo Martina.

Nei giorni della canicola la montagna offre i suoi splendidi luoghi refrigeranti. Per ristorare il fisico l’ideale è il lago di Cave del Predil, sito a 900 metri sul livello del mare, dove fino allo scorso aprile una crosta di ghiaccio copriva il verde smeraldo delle acque, ora particolarmente invitanti per chi fugge dall’afa. Luogo ideale per rilassarsi e, non solo in virtù dell’arte culinaria dello staff dello Chalet al Lago, specialista nella proposizione di piatti tipici come polenta e frico e carni alla griglia, che ne hanno fatto il punto di riferimento per gli escursionisti che frequentano quest’angolo storico delle Alpi Giulie (nelle sue vicinanze, ricordiamo, partono anche i sentieri che conducono ai rifugi Corsi e Brunner), ma anche grazie ai due centri balneari che caratterizzano la sponda sud-ovest, quella accanto alla strada provinciale da e per Sella Nevea, proposti negli anni scorsi da giovani imprenditori convinti delle grandi potenzialità del turismo tarvisiano. Sono il Nauti Cave, lo stabilimento sull’erba a raso posto a qualche decina di metri dallo chalet, che offre un’area attrezzata con strutture accattivanti e con possibilità di nolo dell’occorrente per trascorre una giornata a rosolarsi al sole piacevolmente cullati dalla fresca brezza, e la scuola di windsurf creata dall’istruttore con patentino internazionale Vdws, Michele Pittarello, sita sul promontorio a qualche centinaio di metri verso la valle del Lago, dove persistono i resti della fortificazione austro-ungarica della Grande guerra. Al Nauti Cave, gestito dalla famiglia del maestro di sci Ivano Sabidussi, in zona spiaggia sono a disposizione ombrelloni, sdraio, lettini, attrezzature nautiche (barche a remi o con motore elettrico, barche a vela Escape, pedalò, surf bike, kayak e windsurf per i più piccoli) giochi per bambini e per il tempo libero. Si impartiscono anche corsi di kayak e windsurf. Attrae i giovani il Tubby splash, la pista artificiale di 40 metri per gommoni con arrivo in acqua. Inoltre, viene proposta la “bike&rafting adventure” (escursione combinata in mountain bike e discesa lungo il fiume Soca, in Slovenia, con recupero finale tramite furgone attrezzato a 9 posti). Nei servizi in spiaggia anche mute, giubbini salvagente, spogliatoi e servizi igienici. Gradita anche la novità del pontile galleggiante con scivolo e trampolini, nonché il chiosco ristoro con fast-food e panini caldi che permette ai fruitori di trascorrere l’intera giornata al Nauti. Dopo un inizio di mese da giacca a vento, con l’arrivo del gran caldo il centro si è rianimato e sarà aperto fino a settembre. Info: 335.7886927. L’altra chicca del Lago di Railb, dall’origine glaciale come si può notare dal cordone morenico che funge da diga, è il centro sportivo di Michele Pittarello, dove oltre al surf (vi sono una ventina di tavole a disposizione anche per giovanissimi) si possono praticare il beach volley, calcio-tennis. La struttura è completa di servizi di noleggio e rimessaggio e di snack bar. Info: 339.5282532.

Tags: , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Aldo Rossi su iTunes

Discografia

Double CD "La vite e la Muart"

Meteo Tolmezzo

Aldo on Youtube

Loading...




Powered by AlterVista