Crea sito

Paluzza: il paese celebra i cent’anni dalla morte della portatrice Maria Plozner Mentil

10/02/2016
By

di Gino Grillo.

In occasione del centenario della morte della portatrice carnica Maria Plozner Mentil, il Comune di Paluzza assieme al Museo della Grande Guerra e alle altre associazioni timavesi organizza una serie di eventi da martedì 16 febbraio sino alla domenica successiva per onorare la memoria dell’eroina che, con il proprio sacrificio, ha conquistato la medaglia d’oro che fu conferita alla figlia Dorina solo nel 1997 dall’allora presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Sarà l’occasione per visitare il Museo della Grande Guerra di Timau che rimarrà aperto dalle 14 alle 18; per le scolaresche, oltre all’ingresso gratuito viene data la possibilità di accesso in orario diverso previa telefonata allo 0433 779078 – 339 3731097. Martedì dopo la messa al tempio ossario alle 18 si deporranno corone alla tomba della Plozner Mentil e al monumento alle portatrici in piazza a Timau. Alle 20 nella sala parrocchiale San Pio X, gli alunni della scuola primaria di Timau-Cleulis si esibiranno in una rappresentazione teatrale dal titolo: “L’eroina di Timau?” cui seguirà il concerto della Corale T. Unfer di Timau e del Coro G. Peresson di Arta Terme. Il programma prosegue sabato 20 febbraio con un bollo commemorativo di Poste Italiane a cura del Gruppo filatelici della montagna del Club alpino italiano nella sede del Museo dove alle 14 si terrà l’incontro “Racconti di vita e memorie di donne” con gli interventi del generale Rossini dell’Ana di Verona; di Chiara Fragiacomo dell’Istituto friulano per la storia del movimento della liberazione e del direttore del Museo Lindo Unfer.

Tags: , , , ,

2 Responses to Paluzza: il paese celebra i cent’anni dalla morte della portatrice Maria Plozner Mentil

  1. Mario Bruno
    10/02/2017 at 18:46

    Colpita al Malpasso il 15 febbraio 1916, morì il giorno seguente per le ferite riportate. Ne parlo ampiamente nel mio libro “La Grande Guerra. Zona Carnia, Cukla Rombon, Monte Nero” che vorrei far conoscere soprattutto ai giovani e ai ragazzi per far comprendere quali siano state le sofferenze per i soldati e per la popolazione in Terra di Carnia dal 1915 al 1917.

  2. Mario Bruno
    10/02/2017 at 18:51

    Maria Plozner Mentil, colpita alle Rocce del Malpasso il 15 febbraio 1916, morì il giorno seguente per le ferite riportate. Ne parlo ampiamente nel mio libro “La Grande Guerra. Zona Carnia, Cukla Rombon, Monte Nero” che vorrei conoscessero i ragazzi e i giovani perché non dimentichino chi ha sofferto lungo anni terribili in Terra di Carnia.

Archives