Archivio mensile:Settembre 2007

Cercivento innovativo

Agricoltura Innovativa
nell’area montana transfrontaliera

AGRIMONT

22 Settembre 2007
Cercivento
 
10.30 Arrivo partner sloveni e saluti autorità
11.00 Incontro di partenariato.
Approfondimento tecnico sui contenuti del progetto Agrimont e sullo stato di attuazione delle attività progettuali. Sinergie e possibili collaborazioni future tra partner italiani e sloveni
14.00 Visita al Campo Catalogo delle Erbe officinali
e visita ai campi sperimentali avviati attraverso il progetto Agrimont.
14.45 Visita alla Farie di Checo
15.30 Visita a Cjase Cjandin
16.00 Vista alla Mostra sulle erbe officinali
ed al laboratori in costruzione. Degustazione tisane e dolci alle erbe
17.00 Saluti finali

Luca in mostra a Tricesimo

Ps (nel senso di PreScrictum):

Luca D’agostino ha realizzato le foto della copertina del mio prossimo album "Furlan" in uscita ad ottobre

Madame Guitar non è soltanto un festival di concerti in teatro e in piazza, ma, oltre ai seminari condotti da prestigiosi musicisti internazionali, darà anche spazio agli occhi con una serie di mostre nel centrodi Tricesimo che saranno visitabili da sabato mattina alle 10 a domenica pomeriggio (17.30) prima del concerto finale (alle 18) di questa bella iniziativa dedicata alla chitarra acustica. Saranno una mostra di liuteria (con una decina dei migliori artisti-artigiani italiani che esporranno le loro creazioni e daranno utili consigli su come scegliere una chitarra nel convegno organizzato domenica mattina in Municipio), una mostra-mercato di ellepi, cd, dvd musicali e riviste specializzate ed una originale mostra di foto dedicate al jazz con una serie di gigantografie in bianco e nero del nostro Luca d’Agostino. La mostra sarrà inaugurata domani alle 19.15.
«Pittore della penombra e della plasticità del gesto… immagini di vita, suoni da vedere, sudori da toccare». Questo ed altri altrettanto entusiastici apprezzamenti sono stati usati per descrivere il mondo fotografico di d’Agostino, artista di origini milanesi ma da sempre residente in Friuli, che attraversano almeno 15 anni di attività ha collaborato con numerose agenzie fotogiornalistiche nazionali ed internazionali, appassionandosi ben presto al mondo degli spettacoli e divenendo fotografo ufficila e di importanti manifestazioni in tutta Italia. A ciò si aggiunge una varia e intensa attività che si snoda tra pubblicazioni del settore, immagini per dischi con numerose e qualificate etichette. É anche socio fondatore di Phocus Agency – Fotografi di cultura e spettacolo, agenzia che si propone di offrire il proprio archivio e la propria esperienza a tutti gli operatori che lavorano nel campo dello spettacolo e della musica, promovendo la fotografia attraverso esposizioni personali e collettive e workshop.

Ansioso? Leggete qua

Provate a seguire con costanza i consigli scritti sotto, anche se all’ inizio potreste non notare alcun cambiamento o addirittura sentirvi più nervosi! Ricordate: per svilupparsi, i sintomi hanno richiesto molto tempo e quindi potrebbe volerci del tempo in più per alleviare lostress fisico ed emotivo.

1) Tenete un diario
2) Praticate il rilassamento
3) Fate esercizio fisico
4) Alimentatevi correttamente
5) Coltivate le amicizie!
6)
Non criticatevi più!
7) Fate le cose che vi piacciono

Questi punti non funzionano? E provare a … trovarsi una ragazza(o) ? 🙂

All’università non si tollera l’intelligenza

Arrestato perché faceva troppe domande al senatore John Kerry e poi immobilizzato con una pistola elettrica. Andrew Meyer è il 21enne protagonista di un video-choc che sta sollevando molte polemiche. Ieri, in occasione di un dibattito all’università della Florida, Meyer, usando il microfono che era stato messo a disposizione degli studenti, aveva iniziato a rivolgere una serie di domande al democratico Kerry, sconfitto da George W. Bush nel 2004 nella corsa alle presidenziali. Alcune anche scomode: "Perché non ha chiesto l’impeachment di Bush?", e ancora "Ha mai fatto parte della società segreta Skull & Bones?" (ispirata a rituali massonici).

Il video mostra chiaramente che mentre Meyer sta parlando rivolto a Kerry, due poliziotti intervengono per allontanarlo con energia dal microfono. Di fronte alle resistenze e allo stupore del giovane, i poliziotti, diventati 4, si fanno sempre più decisi e cercano di farlo uscire dalla sala, tra gli sguardi degli altri universitari, che restano seduti.

Il ragazzo, ammanettato, continua ad urlare "aiuto, aiuto", e "cosa ho fatto"?. La scena è ripresa da alcune televisioni locali, ma anche da alcuni studenti. Dopo essere stato buttato in terra e ammanettato, gli agenti minacciano di usare il potente Taser, in grado di immobilizzare una persona. E’ troppo tardi: il poliziotto schiaccia il bottone, tra le urla del ragazzo. "Ha usato il tempo massimo a disposizione, nonostante gli avessimo chiesto di terminare il suo intervento – ha dichiarato il portavoce dell’università Steve Orlando – Gli abbiamo dapprima tolto l’audio, poi ha iniziato a diventare nervoso". In sottofondo, mentre il ragazzo viene ammanettato, si sente il senatore che dice: "Va bene, fatemi rispondere alle sue domande". Secondo quanto riferito dalla polizia, Meyer è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e disturbo della quiete.

Saper fare domande è sempre stato sinonimo di intelligenza; l’intelligenza diventa insopportabile per gli ignoranti che considerano l’essere supini al potere l’unico modo per far carriera e che, a quanto pare, sono presenti un pò dappertutto; anche tra chi gestisce il luogo deputato all’intelligenza per eccellenza: l’università.

Vale Rossi vola (con Ryanair)

Un po’ come la ditta di Rho, anche Ryanair cavalca l’attualità ed esce sul Messaggero di ieri con questo annuncio in cui, con un fumetto, attribuisce a Valentino Rossi la frase: "Ritorno a casa con Ryanair… e devo solo pagare le tasse!"
Ovviamente il campione ha già intrapreso un’azione legale nei confronti della compagnia aerea, i cui voli low cost sono comunque già in pole position!

Claudio e i canguri

In occasione del 50° anniversario dalla fondazione del Fogolâr furlan di Melbourne i due attori del Teatro Incerto, Claudio Moretti e Elvio Scruzzi, sbarcano in Australia, dove sono attesi per la tournée dello spettacolo di teatro cabaret Free Tour & Miste. I due attori friulani, in scena dal 17 settembre al 12 ottobre con date che toccheranno tutte le principali città australiane (Melbourne, Sydney, Adelaide, Camberra e Brisbane), hanno in programma anche un’articolata sessione di laboratori teatrali.

Be quello che mi chiedo io è come farà Claudio a inserire il verso del canguro nei suoi spettacoli; che verso fa il canguro? Doing doing doing?

Madame Guitar

Continua “Madame Guitar”, festival internazionale della chitarra acustica che per tre giorni, porta a Tricesimo una ventina di artisti da tutto il mondo.
Il programma è molto articolato e animerà la cittadina morenica da mattina a sera con tutta una serie di iniziative: il festival non si limiterà, infatti, ai concerti serali ma vedrà anche esibizioni mattutine e pomeridiane nel centro storico, l’organizzazione di seminari di chitarra di grande qualificazione, incontri e mostre.
Fra i grandi nomi della scena internazionale presenti a Tricesimo ci saranno il tedesco Peter Finger, fra i massimi esponenti del fingerstyle mondiale e assente dal Friuli dal ’93 gli inglesi ‘emergenti’ Clive Carroll e Michael Messer, lo stupefacente trio Madeira Brasil fra chitarre e mandolino, il numero uno della chitarra irlandese Arty McGlynn assieme alla moglie e grande violinista Nollaig Casey, i travolgenti e divertenti anglo-americani Matching Ties, di casa ormai in Friuli, ed infine il funambolico australiano Michael Fix, allievo del mitico Tony Emmanuel.
Assieme a loro alcuni dei più bei nomi del chitarrismo tricolore, dal noto bluesman genovese Paolo Bonfanti in un particolare programma fra blues e bluegrass con il numero uno del mandolino bluegrass italiano, Martino Coppo, ai pluripremiati nelle rassegne italiane di chitarra Rolando Biscuola, Enrico Negro, Alberto Caltanella e Giovanni Palombo.
Ricca, infine, anche la pattuglia degli artisti della nostra regione, che comprende gli emergenti e bravissimi Harduo, l’affascinante chitarra flamenca di Michele Pucci, il duo formato da Michele Pirona e Alain Fantini che presenteranno un originale progetto artistico fissato su cd e dedicato alle colonne sonore da film, il trio di acoustic jazz di Freddy Stevens ed un sorprendente Tony Longheu in versione acustica.

Porcate

Calderoli è famoso per aver definito "una porcata" la legge elettorale con cui eleggiamo i politici in parlamento; solo che quella legge l’ha scritta lui e porta il suo nome … :-O

Per non smentirsi ha pensato bene di continuare con le porc h erie dicendo che, pur di non far costruire una moschea a Genova, si metteno completamente a disposizione di chi non la vuole, sia lui che … il suo maiale.
Vabbè nulla di strano visto il personaggio; il problema è che qualcuno potrebbe non notare la differenza 🙂

Queta protesta no, vi prego!

I generi alimentari stanno aumentando di brutto, bisognerebbe protestare, ma io non ci riesco!
A conferma degli aumenti spropositati dei generi di prima necessità oggi anche i dati Istat, che attestano una crescita dei prezzi di pane e cereali ad agosto del 2,9 per cento su base annua, contro il 2,5 per cento di luglio. In particolare, il prezzo del pane è aumentato del 4,2 per cento negli ultimi 12 mesi, quello della pasta del 3 per cento.La frutta è invece aumentata del 6,1 per cento, e sono in lieve aumento anche i prezzi della carne, il cui ritmo di crescita su base annua è salito al 2,4 per cento dal 2,3 per cento di luglio.
Ma questa crescita a tassi davvero elevati, lamenta la Coldiretti, riguarda solo i prezzi al consumo, e dunque non favorisce affatto i coltivatori. In Italia "i prezzi aumentano in media di cinque volte dal campo alla tavola", denuncia la Coldiretti, che proprio per questo aderisce oggi allo ‘sciopero della pastasciutta’ indetto dalle quattro associazioni dei consumatori.
Ecco, io a questo sciopero non posso aderire, alla pastasciutta non posso rinunciare neanche x un giorno, la mangerei anche a colazione.
Chiedetemi tutto, ma lassaimi la me pastesute!

Decisioni definitive

Sapete quante decisioni definitive si devono prendere per produrre un nuovo disco? Tantissime, alcune dolorose, altre decisive ma insignificanti; la cosa strana è che voi che ascolterete il mio nuovo lavoro, non vi accorgerete di nulla perchè semplicemente … non lo saprete mai. A voi arriva il CD bello e finito con tutte le decisioni già prese. Ma invece io devo continuamente prenderle queste decisioni definitive: scegliendo una parola nel testo piuttosto che un’altra, decidendo un tipo di arrangiamento, uno strumento o un suono. Addirittura decidendo di inserire o non inserire una canzone, o di bloccare la stampa del CD già avviata per metterci dentro una cosa nata fuori tempo massimo (Frico nell’ultimo album). Le decisioni di questi giorni riguardano  la scaletta dei brani, cioè l’ordine delle canzoni sul nuovo disco; potrà non fregavervene niente, ma decidere in quale ordine ascolterete le canzoni è importantissimo. Sbagliare, potrebbe voler dire compromettere la piacevolezza dell’ascolto, non creare un filo logico che leghi le varie canzoni in un qualche cosa di + che voglia dire "Album" e non pura sequenza di brani musicali. In "Miôr curte" era + facile perchè era un disco "concept" cioè con un format molto forte (le canzoni in meno di tre minuti) che legava il tutto. In "Furlan" è + difficile.

Voi non lo saprete mai come poteva essere, ma io si  e (per usare un termine latino) "excrucior" cioè mi ci sbatto un casino :-0