Crea sito

A Siena i cavalli, a Paluce las cjarogiules

Nel pomeriggio tra le strade del paese risuonano i rulli dei tamburi, mentre le acrobatiche evoluzioni degli sbandieratori annunciano l’ inizio del ”Palio das Cjarogiules”: quattro partecipanti, in rappresentanza delle quattro contrade di Paluzza (Udine), spingono tra le vie del paese la ‘cjarogiule’, cioe’ l’ assale con due ruote e timone o ‘lougies’ – la slitta in legno con cui un tempo si trasportavano i beni di famiglia – in una gara a staffetta, con due concorrenti per frazione, che incorona la contrada regina al centro della piazza principale. E’ questa la piu’ antica festa folkloristica di Paluzza (12-13 agosto), durante la quale il borgo carnico celebra le tradizioni della vita di montagna: una manifestazione organizzata dall’ Associazione culturale ‘Giovins di Chenti di Paluzza’ che lega al ‘palio delle slitte con ruote’ una serie di visite guidate presso i punti di interesse storico e una lunga serie di degustazioni enogastronomiche. Sabato sera nei borghi e nelle contrade si assapora la profumata e genuina bonta’ della gastronomia carnica, in caratteristici angoli di degustazione – legati alla rassegna ‘Carnia in Tavola’ – rallegrati da musica e da rappresentazioni teatrali, con gli abitanti del paese che vestono abiti ottocenteschi. La domenica mattina e il primo pomeriggio sono dedicati, invece, alle visite alla scoperta dei luoghi di cultura della vallata: dalla famosa ‘Torate’, storica torre eretta in difesa della valle, ai numerosi ‘mulins’ dove si lavorava il grano, le botteghe artigianali del legno, del ferro e della ceramica, fino alle vecchie ‘sies’, segherie ingegnosamente azionate dalla forza dell’ acqua.