Auguri Enzo:-)

Il mitico Enzo Bearzot compie 80 anni. Auguri!

Queste le tappe salienti della carriera di Enzo Bearzot
26 settembre 1927 – Enzo Bearzot nasce a Joanni, Ajello del Friuli (Udine).

1946 – dopo aver giocato nella squadra del suo paese natale si trasferisce alla Pro-Gorizia (serie B)
1948 – Si trasferisce all’Inter (serie A)
1951 – Passa al Catania (serie A)
1954 – Passa al Torino (serie A)
1955 – Gioca la sua unica partita con la nazionale italiana.
1964 – Lascia il calcio giocato dopo 251 partite in serie A e inizia l’apprendistato tecnico sulla panchina del Torino come assistente di Nereo Rocco, in seguito di Fabbri.
1968 allena il Prato (in serie C).
1969-75 – Allena l’under 23 della nazionale italiana, diventa assistente di Valcareggi nella Nazionale maggiore e quindi vice di Fulvio Bernardini.
1975 – Dopo i mondiali di Germania ’74, viene nominato commissario tecnico assieme a Bernardini col quale condivide la panchina fino al 1977.
1976 – Fallisce le qualificazioni europee.
1978 – L’Italia da lui allenata si qualifica quarta ai Mondiali di Argentina, stessa posizione raggiunta agli Europei del 1980.
1982 – L’11 luglio l’Italia di Bearzot vince il campionato del mondo in Spagna, dopo un pessimo inizio e il «silenzio stampa» in polemica con i giornalisti.
1982 – Viene nominato Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
1984 – L’Italia non riesce a qualificarsi agli europei.
1986 – Ai mondiali in Messico, l’Italia si ferma agli ottavi di finale e Bearzot si dimette subito dopo.
2003 – Un gruppo di deputati propone la nomina di Enzo Bearzot a senatore a vita