Crea sito

Campionato Carnico molto Amaro

Ambulanza e carabinieri sul campo di pallone per soccorrere un arbitro assalito da un giocatore. È accaduto ieri ad Amaro verso le 18. Quando l’Ardita ha segnato il terzo gol in presunto fuorigioco è scattata la protesta dell’Amaro. L’arbitro, Isaia Tulissio, di Magnano in Riviera, ha espulso il portiere ed un altro giocatore e poi è scoppiato il finimondo. Certo adesso finirà malissimo un po per tutti: seguirà una squalifica esemplare, i protagonisti andranno a lavorare oggi con qualche acciacco in + e così via. E’ chiaro che la vicenda si commenta da sola e che non c’è nulla da aggiungere, ma….. come al solito c’è un ma. Se a Zidane per una testata in pieno petto hanno dato 3 giornate, un colpo alla schiena all’arbitro vale di + o di meno? E se le decisioni in buona fede e legittime del sig. Tulissio hanno provocato reazioni così forti da parte dei giocatori, allora le decisioni in completa mala fede del sig. De Sanctis come dovevano essere punite? Certo che se in Italia non ci decidiamo al + presto a tirare fuori la testa dal pallone dove la abbiamo cacciata…..