Crea sito

Casarsa: bambola sexy e in titanio; arrivano le real doll, sofisticati oggetti per adulti

di Donatella Schettini

Le hanno ordinate esibendo la fotografia delle donne in carne e ossa affinché le bambole fossero il più possibile somiglianti a quelle vere. Ma non si tratta di giocattoli normali, bensì di real doll, bambole per adulti che sono arrivate ieri al sex shop “Le tentazioni” di Casarsa, ordinate da altrettanti amanti nel genere. Si tratta dell’ultima frontiera in tema di giochi hard core, dal costo non proprio accessibile, visto che non si spende meno di 16 mila euro. Una volta ordinate, a occuparsi della realizzazione è la Abyss creations, che ha sede in California. Sfruttando la tecnologia cinematografica, sono riusciti a produrre oggetti realistici da destinare al mercato del sesso. Lo scheletro è in titanio, rivestito in silicone e ricoperto di “cyber skin”, una pelle sintetica. La struttura permette alla bambola di assumere diverse posizioni. Ma il vero e proprio salto di qualità e che assomigliano alle donne preferite, che siano star del cinema oppure la vicina di casa. Un fenomeno, quello della real doll, sul quale si stanno esercitando sociologi e sessuologi, visto che, al di là della soddisfazione dei desideri sessuali, c’è chi le usa come signorine da compagnia, allestendo stanze e condividendo spazi come fossero le proprie compagne. Esclusivista delle real doll in Italia Diego Bortolin, il re dei sex shop, partito con un negozio a Casarsa e ora proprietario di una catena in franchising, “Le tentazioni”, appunto, ramificata in tutto il Belpaese e in Austria. All’imprenditore del sesso si sono rivolti, recentemente, due appassionati: un friulano e un emiliano. «Di solito – racconta – il cliente si rivolge a noi una prima volta per avere informazioni, per poi ritornare specificando le caratteristiche desiderate». Per le ultime due bambole gli acquirenti si sono presentati con la fotografia delle donne da “clonare” e ne hanno specificato anche peculiari caratteristiche fisiche: le orecchie piccole per l’una e il seno abbondante per l’altra. «Un cliente – continua Bortolin – è addirittura arrivato con un album fotografico affinché la somiglianza fosse massima». Il realismo è tale che le “ragazze” sono dotate di una presa elettrica al tallone e una volta connesse, in due ore raggiungono la temperatura media degli umani (36,8 gradi). Giocattoli per adulti talmente sofisticati che può passare anche un anno e mezzo prima che la Abyss creations consegni il prodotto finito. Il figlio di Bortolin ha ritirato le ultime due ad Amburgo, dove erano giunte via mare, e portate in Italia poggiate nel sedile posteriore dell’auto vista la loro snodabilità (con tutti i rischi del caso dato che si tratta di bambole simili a donne vere nel caso di un controllo della polizia). Tanta raffinatezza si traduce in un salasso per il portafoglio: gli acquisti citati ammontano rispettivamente a 16 mila 500 e 17 mila 200 euro, prezzi ben lontani dagli standard non somiglianti a donne vere che si possono portare via per 4 mila euro l’uno. Ma chi è l’acquirente tipo? «Persone sole, che hanno bisogno di compagnia – spiega – e non è vero che sono necessariamente benestanti, tant’è che un signore dei cinque fin qui conosciuti l’ha pagata a rate». Un sacrificio che evidentemente si giustifica con l’idea di avere a fianco la donna dei desideri alla quale manca solo la parola.

Una risposta a “Casarsa: bambola sexy e in titanio; arrivano le real doll, sofisticati oggetti per adulti”

I commenti sono chiusi.