Crea sito

E Garibaldi gettò la maschera

Purtroppo ciò che avevo già ipotizzato in altri post, si è puntualmente verificato.

Dal MV di oggi:

TOLMEZZO. Un esempio concreto di come le proteste e le mobilitazioni del territorio servano per ottenere risultati tangibili. Un esempio concreto di come sia inutile restare impassibili con la convinzione che «tanto faranno lo stesso quello che vogliono». Renato Garibaldi, leader di "Carnia in Movimento" ha accolto con piacere la proposta fatta dal gruppo Alpe Adria Energia (di cui fanno parte anche Fantoni e Pittini), che è pronto a fornire energia gratuitamente a quei comuni che saranno attraversati dall’elettrodotto. Un impegno che al gruppo costerà quasi 14 milioni di euro, tra erogazione di corrente e riequilibrio ambientale. «La dedizione dei cittadini e del Comitato – ha spiegato Garibaldi – ha portato a un indubbio vantaggio per il territorio carnico, quantificabile in 14 milioni di euro, e cioè nella cifra che il gruppo formato da Pittini e Fantoni dovrà sborsare per far ottenere benefici alla gente dei comuni interessati. A parer mio – ha aggiunto – questo dimostra che le tante giornate spese per l’organizzazione di eventi culturali, sociali, politici e di informazione hanno portato ai risultati sperati, soprattutto perché ora si aprirà la trattativa tra i vari proponenti».

Lasciando da parte il fatto che sembra già uno slogan per la prossima campagna elettorale, credo sia importante che ognuno si prenda le sue responsabilità: lasciamo a lui il compito di sapere cosa rispondere ai suoi figli quando gli chiederanno perchè abbia svenduto questo movimento di protesta e il territorio della Carnia; a me preme denunciare che in questo modo si fà passare il concetto che un qualsiasi privato possa venire qui a fare ciò che vuole in cambio di un (equo?) indennizzo.

E questo è francamente inacettabile.

A quando il nullaosta per coltivare OGM in Friuli basta che ci sia una fornitura ad ogni famiglia Friulana per un tot di anni? E i gassificatori si potranno fare in cambio di una fornitura familiare di gas gratis? E perchè fare un depuratore per la cartiera quando basterebbe stabilire quanto ci devono dare x il mal di testa che provocavano tempo fa certi forti odori nell’aria di Tolmezzo? E perchè no, una bella nuova autostrada in cambio di un bonus per viaggiare gratis sulla rete autostradale?

3 Risposte a “E Garibaldi gettò la maschera”

  1. Caro Aldo,

    sono d’accodo con te. Sono rimasta stupefatta dalle dichiarazioni di Renato,anche perche’ faccio parte del comitato, da tre anni e per quanto ne so non abbiamo mai seguito la strada del compromesso. Appena ho letto l’articolo ho chiamato Garibaldi, che mi ha spedito subito via mail il comunicato stampa in originale, che e’ stato travisato e modificato dal messaggero e dal gazzettino. E’ seguita una riunione straordinaria del comitato, che ha ribadito con la maggioranza assoluta la contrarieta’ alle proposte di Pittini e Fantoni…

    Sono comunque amareggiata dalla vicenda, che non fa altro che fomentare confusione tra i carnici (e creaa difficoltaaz a nou dal comitaat).

    A prest

    Dani

  2. p.s. mi scuso per virgole e accenti fuori posto ma devo ancora familiarizzare con la tastiera inglese del pc che uso in questo periodo!!!!!!!

  3. Ecco, mi sembrava strano: il problema è che adesso rettificare non sarà un operazione facile; comunque se può tornarvi utile se mi mandate la rettifica ve la posto anche qui.

    Grazie e mandi, Daniela; cuisà in ce part di mont chi tu seis …:-)

    A

I commenti sono chiusi.