Crea sito

Friuli: in Carnia piste di Zoncolan e Varmost ok, feste salvatutto dove la neve non c’è

http://www.hotel-carnia.com/img/sci/forni.jpg

di Giancarlo Martina Gino Grillo.

Non pioverà, ma nemmeno nevicherà. E questo sarà un problema, almeno nel Tarvisiano dove anche ieri in città ha piovuto. Insomma, il Capodanno in montagna avrà due facce: quella felice della Carnia con piste aperte a Forni di Sopra e sullo Zoncolan e decine di eventi per San Silvestro e quella più corrucciata nel Tarvisiano con l’innevamento a singhiozzo (al 100% solo a Sella Nevea) e i tanti turisti presenti che si potranno consolare con una raffica di eventi. Una cosa però è certa: dopo la tempesta di Natale e i disagi di Santo Stefano sarà un Capodanno senza sorprese di questo genere in montagna. In Carnia tra fede e feste. Eventi e spettacoli pirotecnici nei vari comuni per festeggiare il nuovo anno. Ma a Zuglio, come accade oramai da anni, per il nuovo anno sarà tempo di spiritualità con la Marcia della pace che propone un fine anno «all’insegna della riflessione, della condivisione, che respinge l’inutile, l’indifferenza e vuole incoraggiarci a vicenda». L’appuntamento è nella piazza del museo alle 20.30 per salire a piedi alla pieve di San Pietro per promuovere la pace interna e nel mondo. All’arrivo alla chiesa sarà celebrata una messa e quindi, alla fine, ci si ritroverà alla Polse di Cougnes nei pressi della pieve per un momento di fraternità col thè, brulè e qualche biscotto. Per quanti vogliono attendere l’anno nuovo in città, Tolmezzo propone la Golden Night, una grande festa di San Silvestro al Palatennis di Via Marchi, con musica e animazione dalle 22. Funzionerà un servizio di bus navetta gratuito da tutta la Carnia. Allo scoccare della mezzanotte spettacolo pirotecnico da Prà Castello. A Sutrio, manifestazioni in paese e sullo Zoncolan. Nel fondovalle il 31 si festeggerà con Puer natus: durante la giornata ci saranno sfilate e canti di gruppo giovanile e adulti della parrocchia lungo le vie del paese, alla sera all’American&Wine bar Mr Zoncolan, dalle 18 alle 21, aperitivo di fine anno con il dj Maurizio Mattia. Capodanno Ai Tre Abeti sullo Zoncolan alla taverna “La Betule”, con musica di Gravy dj e a mezzanotte spettacolo pirotecnico. Festa pure al Goles, con cenone musica e fuochi d’artificio: trasporto con gatto delle nevi e motoslitta. Capodanno al rifugio Monte Zoncolan grazie alla cabinovia che alle 20.30 da Ravascletto, porterà i turisti in quota per il veglione. I maestri della Scuola di sci Carnia Zoncolan effettueranno la fiaccolata alle 19 in località Valcalda-Pascut, mentre al ristorante Slalom ci sarà il Cenino di capodanno. Dopo mezzanotte, con ingresso libero, seguirà festa con dj e spaghettata mattutina. Arta Terme propone alle 18 una fiaccolata a cavallo lungo le vie del paese con partenza dall’Agriturismo Randis di Piano d’Arta. Cidules a Povolaro di Comeglians: pomeriggio i cidulars di Maranzanis e Povolaro visiteranno le famiglie per gli auguri e alle 16 compiranno il tradizionale lancio delle rotelle infuocate. A seguire brindisi alla Cjasa dal Boter. Passeggiata nel bosco con le lanterne da Sauris di Sopra a Sauris di Sotto con partenza alle 17. A seguire Vin Brulé per tutti presso la pista a Sauris di Sotto, dove ci sarà una fiaccolata. Alle 18 a Lateis il tradizionale Stearnsingars per il giro della stella. Al centro Bar&Sport di Velt dalle 20 pattinaggio con cenone a buffet. Valcanale e le fiaccolate , Come tradizione in Valcanale il benvenuto all’anno nuovo si farà il primo di gennaio con la regina delle fiaccolate, con protagonisti centinaia di sciatori provetti che all’imbrunire scenderanno dal Santuario di monte Lussari fino a Camporosso percorrendo i 4 m della pista Di Prampero. A valle, poi, a cura dell’Us Camporosso che organizza l’evento, i canti attorno al falò, i brindisi e i fuochi pirotecnici. E pure con le spettacolari fiaccolate sugli sci sarà salutato il 2013. Oggi, alle 18, si svolgerà quella dei Campi Duca D’Aosta a cura della scuola di sci, mentre, a Sella Nevea, la fiaccolata di San Silvestro, pure a cura della locale scuola di sci, si svolgerà alle 18 di domani. La festa di Capodanno in piazza Unità è ormai l’imperdibile appuntamento di Tarvisio. Tuta di sci e giacca a vento al posto di abbigliamento ricercato, è una prerogativa che piace proprio a tutti, giovani e meno giovani, cui, dalle 23 di San Silvestro, saranno anche intrattenuti da dj e musica, “sparata” accanto agli stand gastronomici delle associazioni e poi, alle 24 lo spettacolo pirotecnico per accompagnare i brindisi e gli scambi di auguri. Nei ristoranti degli alberghi e nelle trattorie, la sera di San Silvestro, sarà in pieno svolgimento la corsa a soddisfare in palati degli avventori. Non mancano senz’altro i piatti ricercati, anche a base di pesce, ma per lo più la tendenza dei chef è di proporre la cucina tradizionale locale con rivisitazioni appropriate. Come dire che basta rivolgersi all’ufficio di TurismoFvg di via Roma, per avere notizie “gustose” al riguardo. E da ricordare, infine, anche la bella manifestazione popolare a cura della Pro Loco che, a partire dalle 10 si svolge quest’oggi a Chiusaforte e in Val Raccolana con finale a Sella Nevea nel tardo pomeriggio. Si tratta della visita itinerante degli Zampognari friulani che intratterranno valligiani e villeggianti con le musiche popolari augurali.