Friuli: spunta il nome di Sgarbi per la Fondazione Aquileia

In Friulano si direbbe “ma in Friûl vino di simpri di fasi mâl,  no ‘ndà imò cumbinades avonde chel a lì?” Ma a quanto pare il concetto di “sotans” fa capolino dietro queste che per ora sono voci, ma che sicuramente hanno trovato sponda negli alti piani della Regione.

di Elisa Michellut

Vittorio Sgarbi, critico d’arte, politico, scrittore e personaggio televisivo, in futuro potrebbe guidare la Fondazione Aquileia al posto dell’attuale presidente, il sindaco Alviano Scarel. Sarebbe questo, secondo indiscrezioni, il nome eccellente che circola insistentemente nel palazzo della Regione. Lo scorso mese di agosto, Sgarbi era stato il curatore della Biennale diffusa, a Trieste. In quell’occasione il governatore Renzo Tondo e l’assessore alla cultura Elio De Anna avevano espresso parole lusinghiere nei confronti del celebre critico d’arte. Insomma, sembra che il nome di Sgarbi, che tra i vari incarichi è stato pure sottosegretario ai Beni culturali nel governo Berlusconi dal 2001 al 2002, sia gradito alla giunta Tondo. Il diretto interessato, raggiunto al telefono, non conferma le voci

continua a leggere l’articolo sul sito del Messaggero Veneto

 

3 pensieri su “Friuli: spunta il nome di Sgarbi per la Fondazione Aquileia

  1. Bepo

    Ma porca p…… ! Dopo aver girato in lungo e in largo, pure qui in Friuli ora ci tocca Sgarbi? Parole lusinghiere da Tondo e De Anna? Ossignor ….

  2. Bepo

    Prima di consegnare la rappresentanza di qualsiasi altro ruolo culturale di un certo prestigio e un certo livello a qualcuno, bisognerebbe anche vagliare la condotta morale e comportamentale dei candidati. Uno come sgarbi, che quando lo contesti, si accende come un fiammifero e parte con un vasto campinario di terminologie di ogni genere(e per i pochi disinformati, youtube è pieno delle sue prodezze) dovrebbe esser tenuto lontano! Ma a guarda bene, in regione, molti altri dovrebbero esser tenuti lontani dal ruolo che ricoprono in politica!

I commenti sono chiusi.