Crea sito

“Il Gjaul” di A. Rossi, video e testo con traduzione in Italiano

08/05/2015
By

Il Gjaul

 

No tu pensarâs chi le ti ator cui cuars

La forcje in ta man e i volis ros di sanc

L’invidie a è un sintiment ca no la conte dute

No sei dome jo a vei la lenghe biforcute

 

Eri un bon cristian e da fame il plui biel

Pas frutes dal pais il mitic Satanel

Ma gno fradi a mi à tradît, butât fûr di cjase

Lui in cîl al è restât e jo sclopât par cjere

 

Sei la sbisie sot da panze

Che di corse las mudandes a ti fas tirà ju

Sei il veri di che taçe ca bruse encje la glaçe

E a ti scjalde il cûr

 

Sei che biele peraulute ca scjampe da bocjute

E a cope cualchidun

Sei il poc a fa ne robe che dopo no si pues

Mai plui tornà indaûr

 

E se tu vens cun mei la tua vita cambia

Entrata gratis al parco infernolandia

E ti deventarà plui grosse encje che robe

Las femines ti disaran viôt li ce biele code

 

A disin che l’ infier a setin fuc e flames

ne bale par scalà il riscjaldament das tasês

a son monedes dâur chês chi ti doi jo

ce vûstu mai ca seti l’anemute to

 

Sei chel ca no scjafoie a mangjà la foe

e a ti ingrassarà

las bales chi tu contes plui di cualchi volte

par fau ducj contents

Il Diavolo

 

Non penserai che vada in giro con le corna

La forca in mano e gli occhi rosso sangue

L’invidia un sentimento che non la racconta tutta

Non sono solo io ad avere la lingua biforcuta

 

Ero un buon cristiano, il + bello della famiglia

Per le ragazze del paese il mitico satanello

Ma mi fratello mi ha tradito e buttato fuori casa,

lui è rimasto in celo e io scaraventato sotto terra

 

Sono quella voglia appena sotto la pancia

Che di corsa le mutande ti fa calare già

Il vetro di quel bicchiere che brucia il ghiaccio

E ti scalda il cuore

 

Sono quella parolina che esce dalla bocca

E uccide quello cui è rivolta

La spinta a fare una cosa da cui non si può

più tornare indietro

 

E se vieni con me la tua vita cambia

Entrata gratis al parco infernolandia

E ti diventerà + grossa quella cosa

Le donne ti diranno guarda che bella coda

 

Dicono che l’inferno sia fuoco e fiamme

Balle per detrarre il riscaldamento dalle tasse

son monete d’oro quelle che ti do

Cosa vuoi che sia l’animuccia tua

 

Quello che non soffoca a mangiare la foglia

e poi ti ingrasserà

Le bugie che racconti spesso per

per farli tutti contenti

 

Blog di Aldo Rossi

Questo è il blog di Aldo Rossi, cantautore Friulano. Ci trovi musica e news dalla Carnia e dal Friuli.

User On line

Utenti: 7 ospiti, 2 bot