Mortegliano: in festa x il il 50esimo anniversario del campanile


È ufficiale il programma che celebra il 50esimo anniversario del campanile più alto d’Italia. Una serie di iniziative che, dai primi giorni di luglio, – e organizzate da Pieve Arcipretale, Comune e Pro Loco di Mortegliano, con il supporto delle Pro loco regionali – coinvolgerà tutto il paese per culminare nella giornata di domenica 20 settembre. Venerdì 3 luglio, alle 18 nella sala Buiatti della canonica, inaugurazione della mostra dei Catapani, antichi registri parrocchiali, restaurati dalla soprintendenza di Trieste e di altri reperti d’archivio. Sabato 4, alle 21 in duomo, concerto vocale e strumentale con il gruppo di ottoni del maestro Fasso e la partecipazione dei cori di Flambruzzo e Mortegliano. Domenica 5, alle 10.30, celebrazione con messa solenne della festa dei Santi Pietro e Paolo, patroni e titolari del duomo. Al termine presentazione e benedizione della bussola restaurata dell’ ingresso laterale e delle porte principali in cui sono state inserite immagini in vetro dei papi Pio X e Giovanni XXIII. Saranno consegnate alle famiglie la ristampa del numero unico “Il nostro campanile” del 1959 e “Pregare cantando”, il nuovo libro dei canti ecclesiastici della Forania. Si riprende giovedì 27 agosto, alle 21 nell’area della “Cortina”, – in replica il giorno dopo – con una serata teatrale della compagnia “Buine Blave”. Venerdì 28 agosto, al centro civico di via Marconi, inaugurazione della mostra “Il campanile racconta”, esposizione di 80 cartoline del paese fra gli anni 1900 e il 1951 e altre 50 riguardanti solo il campanile dal 1959 al 1985. Sabato 29 agosto, in duomo alle 21, concerto dell’orchestra di fiati del Veneto. Sabato 5 settembre, alle 18 nella sala consiliare del municipio, presentazione della monografia “Giovanni Martini e le sue opere” a cura del prof. Giuseppe Bergami. Sabato 12 settembre, alle 18 nella palestra delle scuole medie, mostra filatelica e annullo postale speciale mentre alle 21, in canonica, presentazione della nuova edizione del volume “Il campanile di Mortegliano”, un classico del 1991, di Roberto e Fernando Tirelli. Domenica 13 settembre, dalle 10.30 in duomo, messa solenne con i cori “Tomadini” di Mortegliano e “Le colone” di Castions di Strada. Il 16 settembre, nell’area festeggiamenti di via Tomba, nuova rappresentazione teatrale mentre il 17, nello stesso luogo, curata da “I ragazzi soli”, riedizione della rassegna canora e musicale che spopolò tra gli anni ’60 e ‘70, “Il campanile d’oro”. Venerdì 18 settembre, alle 21 in duomo, concerto per coro e orchestra con la cappella musicale “Perosa” e il coro “Tomat” di Spilinbergo. Musiche di Haydn. Domenica 20 settembre, gran finale, con la celebrazione vera e propria, a partire dalle 10.30, del campanile. In duomo eucaristia solenne e “Te Deum”. Durante l’intera giornata animazione con i gruppi storici del Palio dei Turchi, sbandieratori, concerti di chiarine, bivacco medievale e chioschi gastronomici. Nei locali del campanile è prevista una mostra sull’attività dell’ architetto Zanini, che progettò la costruzione. <

br />