Regione FVG: arriva il vigile comunale-rambo :-)


Vigili comunali che diventano poliziotti, armati ed equipaggiati. Lo prevede la nuova riforma della polizia locale che il centro-destra sta per varare e che in queste settimane è al centro della concertazione . Infatti, sarà dedicato alla riforma della polizia municipale il primo incontro del Comitato esecutivo dell’Anci del Fvg previsto per domani alle 14.30. Si svolgerà nella sede della Regione in via Sabbadini (sala Kugy) dove i vertici dell’Anci incontreranno l’assessore regionale Federica Seganti. La metamorfosi del vigile urbano in poliziotto richiede nuove dotazioni e un adeguato addestramento, al quale, per il momento, dovranno provvedere i Comuni. Nel disegno di legge sulla sicurezza e la polizia locale voluto dal centro-destra sono stati inseriti la formazione continua e l’addestramento e per quanto concerne i vigili urbani ci dovrà essere una diversificazione tra chi fa un’attività amministrativa e chi si occupa di sicurezza, perché nel primo caso non sarà necessario un addestramento e nel secondo sì. Nel secondo caso inoltre, la riforma della polizia locale non prevede il part time, salvo che nei comuni turistici, dov’è contemplato un part time verticale.<

br />
Domani, al termine dell’incontro con l’assessore Seganti saranno esaminati il conto consuntivo 2008 e il bilancio di previsione 2009 e sarà preparato l’incontro con l’assessore De Anna previsto per il 15 gennaio a Trieste per fare il punto sulla contrattazione collettiva regionale e sugli indirizzi per le linee di azione future.
Mercoledì 14 gennaio, infine, il presidente dell’Anci Gianfranco Pizzolitto ha convocato alle 14.30 anche il Consiglio direttivo nella sede di piazza XX Settembre. Oltre a comunicazione del presidenti sui direttivi delle Anci del Nord Est sul federalismo fiscale e sulla semplificazione a Milano, saranno esaminati e approvati il conto consuntivo al 2008 e il programma di attività per il 2009.