Crea sito

Spot “Banca San Paolo” con Gialappa’s vergognoso!

Il lupo perde il pelo ma non il vizio: nonostante in passato sia stata multata per pubblicità non proprio trasparente, Banca Intesa Sanpaolo ci riprova e stavolta ribalta la frittata facendoci credere che sono i consumatori (e per imperizia loro) ad avere le idee confuse sui prestiti o mutui e non, che sono le banche e finanziarie a mascherarsi dietro contratti spesso incomprensibili e che rendono spesso impossibile capirci qualche cosa. Al solito prima ti rendono le cose difficili e ti mettono in difficolta suggerendoti, ad esempio il mutuo a tasso variabile, salvo poi nel momento in cui il problema (e la rabbia delle persone) emerge in tutta la sua vastità, lanciano un nuovo servizio, un check-up finanziario gratuito che consente al singolo e alla famiglia di avere un profilo completo della propria condizione socio-economica e di elaborare una pianificazione finanziaria adeguata. In pratica si rifanno una verginità sbeffeggiando i loro stessi possibili utenti.

C’è da dire che i filmati sono autentici e le persone non sono state costrette a recitare: le testimonianze sono state raccolte invitando la gente a salire su un camper posizionato in 4 città italiane, Napoli Roma, Bologna e Milano, e ciò che ha spinto le persone a “provarci” è stata, probabilmente, la speranza di finire in televisione insieme alla Gialappa’s. Cornuti e mazziati quindi, anche perchè spiace che sia proprio la Gialappa’s a prestarsi all’operazione. Per me è la fine di un mito 🙁

7 Risposte a “Spot “Banca San Paolo” con Gialappa’s vergognoso!”

  1. la giallappa ati mito di cjampe che si romp il cuel chest adorators dee manifesto prin e di bertinot e la so galassia a an vendut il cul ai bancaris pro prodi e i compagnuz radical-chicv vergognee cultural par dei fanatics politically corrects

  2. Ma tu sei proprio sicuro che in Sanpaolo abbiano costretto la gente a scegliere muti a tasso variabile? Oppure stai sparando nel mucchio giusto perchè ti vuoi attaccare al tram del radical chic? E se anche fosse, viva dio che qualcuno muove il culo per cercare soluzioni che pongano rimedio alla situazione! O vogliamo stare qui a piangerci addosso per tutta la vita?

  3. x sosimple

    Continua pure a dormire ….

    sogni d’oro.

    è evidente comunque che tu non sai cosa sia un mutuo

  4. MA dove sono tutte le vecchie pubblicità di Banca INTESA SAN PAOLO?

    Non le trovo da nessuna parte…. Magari mettiamo un link… per chi lo sa

  5. anche io sono rimasto un po’ deluso, perché i gialappi hanno spesso attaccato le banche chiamandole anche “strozzini”. immagino e spero che abbiano fatto una scelta ponderata nel decidere di appoggiare banca intesa san paolo. comunque gli spot sono successivi al discorso del tasso variabile.

  6. GIALAPPAS…chi lavora con il potere e per il potere non puo’ remarci contro. E dove risiede il massimo del potere se non in una banca? Ho letto in giro: “i gialappa’s quando facevano all’inizio la pubblicità per la SPI potevano non sapere cosa combinavano con mutui e non solo”. Beh, dico io..adesso lo sanno, ma perseverano. I soldi non hanno odore..ma un po’ di puzza Santini e compagni ce l’hanno addosso, e non è profumo di violette

  7. Io se devo essere onesto, il check-up finanziario di Intesa l’ho fatto. Mi sono sembrati professionali e attenti al mio caso. Ho gradito molto il fatto che mi abbiano fatto questa analisi prima di propormi qualsiasi tipo di mutuo.

    Franco

I commenti sono chiusi.