Sutrio: omaggio (poetico) al Maestro Domenico Molfetta

http://www.amicingiardino.it/uploads/imageXpost/2010/03/MOLFETTA-11-300x276.jpg

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Al maestro Domenico Molfetta…
di Federica Nodale

 

Fuoco che scalda fredde sere,
fuoco del sapere.

Uno scambio continuo che mi fa sentire il vivere meno stanco,
non piu’ in cattedra maestro ma seduti allo stesso banco.

Eppure ora che trent anni sono passati e la memoria non regna stagna
e ti vedo ancora lì davanti alla lavagna.

Mi insegni latino custode di frasi a me sconosciute.

Mi parli di energia nelle piante, di cromoterapia, di boschi, di legno,
dei cramars o di un antico disegno.

Ancora una volta mi accorgo dell importanza di una persona colta che umilmente
trasmette il suo sapere a generazioni intere
e a differenza d’altri
non lo fa per mestiere.

Maestri si nasce, non si diventa.

I tuoi libri fanno luce su un territorio e la sua storia;
doni preziosi, da imparare a memoria!

 

7 pensieri su “Sutrio: omaggio (poetico) al Maestro Domenico Molfetta

  1. renato moro

    …e le tue parole rendono omaggio e grande onore a chi ti ha insegnato con tanta passione e calore , ti ha visto crescere nella semplicità ed ha sempre apprezzato la tua bellezza e bontà ….brava Federica

  2. federica nodale

    Grazie anche a te Renato….per il bel commento in rima…..
    Era anche il tuo maestro?:)

  3. Martina Florit

    Brava Federica, sei riuscita a strapparmi una lacrima, in poche righe hai saputo raccogliere emozioni e ricordi indelebili. GRAZIE MAESTRO per tutto quello che ci hai insegnato e ancora ci insegnerai.

  4. federica nodale

    Sono felice che ti sia ” arrivata” Martina….
    Ti abbraccio…

  5. renato moro

    ….scendono più in profondità i precetti che vengono imparati nelle tenere età , quando poi il maestro ci mette tutto il suo estro l’apprendimento diventa più lesto …..gratitudine eterna al Maestro Molfetta e alla mia cara amica , Federica , la mia preferita …..

  6. Tita De Stalis

    Hai fatto molto bene Federica, a rendere omaggio ad uno straordinario personaggio della nostra terra, che, nonostante le vicende personali non sempre felici, continua a trasmettere il suo
    sapere, continua nella sua ricerca per portare alla luce elementi
    storici che diversamente finirebbero per rimanere sconosciuti.
    Mi associo quindi nell’omaggio all’amico Domenico aggiungendo gli auguri per le prossime festività. Tita da Monai

I commenti sono chiusi.