Archivio tag: arca

Friuli: grande successo di pubblico al Conciert pal Tiliment 2012


foto di Francesca Candolo.

Un importante successo di pubblico e interventi incisivi e informati al Conciert pal Tiliment organizzato ieri dal comitato ARCA e Radio Onde Furlane a Pontaiba di Pinzano. L’evento, a difesa del Tagliamento minacciato dal progetto autostradale Cimpello-Gemona, ha visto la partecipazione di 1.000-1.500 persone, in forte crescita rispetto allo scorso anno, complice un tempo splendido che ha consentito di ammirare i panorami della pedemontana e percorrere letteralmente i fiumi Arzino e Tagliamento. Visite guidate hanno permesso di spingersi alla confluenza dei fiumi e sulla cima del monte di Ragogna, grazie anche all’attivo contributo del WWF.

La kermesse musicale, aperta alle 14 dal raffinato cantautore tolmezzino Matteo Segrado e chiusa alle 20.30, a sole ormai tramontato, dagli energici Truc, è stata condotta con la consueta competenza da Mauro Missana di Radio Onde Furlane, che ha curato la direzione musicale. Particolarmente nutrita, quest’anno, la presenza di musicisti carnici: oltre a Segrado, i giovanissimi rocker GBU, i MiG 29 over Disneyland – uno dei gruppi emergenti del rock indipendente italiano – che hanno presentato in anteprima il loro nuovo CD “Robis di fâ”, il cantautore Aldo Rossi, che con grande verve e franchezza ha catturato l’attenzione del pubblico, e infine l’intensa e emozionante cantautrice di Moggio Eleonora Cedaro, vera sorpresa della giornata, accompagnata dalla violinista Laura Comuzzi. Il rock friulano è stato invece rappresentato da Ulisse e i Ciclopi, vincitori del Premi Friûl 2011, dai potenti Pantan e dagli estrosi e suggestivi RuznoTone. Giuliano Baldin e Jvan Moda, voce dei Pantan e membro dei RuznoTone, hanno curato la parte tecnica.

Appassionati, com’era da aspettarsi, gli interventi che – novità di quest’anno – hanno inframmezzato le esibizioni musicali, da parte delle associazioni WWF, Legambiente e Tutela Ambiente Montano del Club Alpino Italiano, e dei comitati Per Altre Strade, Assieme per il Tagliamento, Movimento Tutela Arzino, No Tav Fvg, Comitato per la vita del Friuli rurale e infine del Coordinamento Territoriale Ambiente di Cordenons. Un saluto particolare è venuto dal sindaco di Pinzano Debora Del Basso che, assieme ai colleghi di Ragogna e Castelnovo e alle Province di Udine e Pordenone, ha patrocinato l’iniziativa.

In apertura e chiusura i consiglieri regionali Agnola e Colussi hanno sottolineato l’importanza dell’impegno assiduo dei tanti comitati e associazioni di cittadini a informare la popolazione, fatto che costituisce il sale della democrazia. Entrambi hanno richiamato il loro impegno contro il progetto autostradale e tutti quei progetti che, affrontati senza la necessaria trasparenza, generano un deficit di democrazia rivelandosi spesso privi del necessario consenso. Ma anche dei necessari requisiti, in primis quelli economici e quelli ambientali.

Il concerto è stata anche l’occasione per ribadire con forza che, mentre si ipotizzano discutibili opere di sviluppo infrastrutturale, si trascurano le infrastrutture esistenti, in particolare la ferrovia Gemona-Sacile minacciata di chiusura, eppure definita dal compianto regista Monicelli uno dei 100 più bei luoghi d’Italia.

Il Presidente di ARCA, nel ringraziare tutti (in particolare i musicisti che hanno suonato gratuitamente, Radio Onde Furlane, i tecnici, il grafico Alessandro D’Osualdo che ha disegnato il volantino, le associazioni e i comitati partecipanti, l’associazione di Manazzons, i comuni e le province che hanno concesso il patrocinio e i volontari di Arca), ha dato appuntamento per la terza edizione il prossimo anno.