Archivio tag: carnia in mtb

Tolmezzo: il Trofeo Carnia in Mtb si rinnova, le novità nella ventunesima edizione

__CmbTrofeo 1
La ventunesima edizione del Trofeo Carnia in Mtb, una delle manifestazioni ciclistiche più longeve a livello regionale, propone quest’anno una nutrita serie di novità.

L’organizzazione è ovviamente sempre curata dall’Asd Carnia Bike, che opera in quest’ambito sotto l’egida della Uisp, ma ci sono importanti variazioni nella composizione del gruppo di persone che curerà la manifestazione: «Doveroso un ringraziamento a Gianni Burba e a tutti gli organizzatori locali che in questi vent’anni si sono prodigati nel creare e sviluppare un circuito di assoluto pregio – dice Roberto Giazzon, assieme a Manuel Mazzolini a capo della nuova struttura -. Il nostro obiettivo è rilanciare ed innovare il Trofeo, puntando a ritrovare il numero dei partecipanti e l’entusiasmo di un tempo».

Una delle prime decisioni è stata la drastica riduzione delle prove, che scendono da 14 a 7 allo scopo di offrire più libertà ai bikers, permettendo loro di completare il circuito con un impegno meno pesante rispetto al passato. Anche nella tipologia di gare c’è un’impronta diversa: «Accanto alle classiche cross country come Verzegnis, Preone, Ravascletto e Forni di Sopra, ci sarà una sola cronoscalata contro le tre del 2014, quella di Pramosio, abbinata come sempre al “Volo dell’Aquila” di corsa in montagna – spiega Giazzon -. Puntiamo poi molto sul Rally di Verzegnis, composto da una prova in salita, una in discesa e una in circuito, ed alla finale in notturna sul percorso della pista di sci di fondo “Laghetti” di Timau».
C’è poi un’altra novità alla quale Carnia Bike crede molto, ovvero il raduno di Moggio Udinese, organizzato dalla locale scuola nazionale di Mtb, che prevede un tracciato facile ed uno più tosto sul percorso del “Cjasut dal sior”, vera tappa obbligata per chiunque ami la mountain bike. Il raduno sarà escursionistico, senza classifica, ma necessario per completare il Trofeo e partecipare all’estrazione dei premi fedeltà finali.

Nel solco del passato, permane la possibilità di partecipare alle gare anche per chi non è tesserato o non ha fatto la visita medica agonistica; sarà sufficiente infatti il certificato di buona salute.

Questo il calendario completo: 14 giugno Preone, 18 luglio Ravascletto, 2 agosto Verzegnis, 9 agosto Moggio Udinese, 16 agosto Forni di Sopra, 6 settembre Paluzza/Pramosio, 12 settembre Timau.

Ulteriori informazioni e notizie costantemente aggiornate si possono trovare sul rinnovato sito www.carniabike.it/trofeocarniamtb.

Friuli: il Trofeo Carnia in Mtb riparte con tante novità, il 27 aprile il via all’edizione del ventennale

Visualizzazione di TROFEO - Foto Alberto Cella.jpg

foto Cella.

Il “Trofeo Carnia in Mtb” compie 20 anni, confermandosi la manifestazione più longeva a livello regionale per quanto riguarda la mountain bike. Proprio per festeggiare al meglio l’importante traguardo, gli organizzatori dell’Asd Carnia Bike hanno apportato molte novità allo scopo di avvicinare altri appassionati al Trofeo. «Abbiamo voluto rivedere i percorsi, dando agli organizzatori locali l’indicazione di renderli il più possibile in forma di XC, ovvero di cross country – spiega Gianni Burba, “anima” della manifestazione -. Così avremo molte più gare con circuiti nelle vicinanze dei paesi per coinvolgere l’intera comunità: ci saranno oltretutto vari passaggi e così lo spettacolo sarà continuo. Lauco, Preone, Moggio e Tualis le tappe con i cambiamenti più significativi, ma in tutti i tracciati ci sono stati dei miglioramenti». Complessivamente 14 gli appuntamenti previsti, tutte programmati domenica mattina, con tre salite: «C’è la grande novità dell’inserimento nel nostro circuito della classica gara internazionale del Lussari – spiega Burba -, che si aggiunge alle ascese a Malga Pizzul-Trofeo Denis Valesio “Kibi” e a Malga Pramosio-Memorial Edwin Maier; queste due ultime gare assegneranno poi il Memorial Mauro Doneddu». Da segnalare inoltre il ritorno di Enemonzo, che aprirà l’edizione 2014 domenica 27 aprile, di Forni di Sopra e della medio fondo di Paularo, ma importante è anche la new entry di Ravascletto, che il 18 maggio fungerà da lancio della tappa del Giro d’Italia prevista due settimane dopo. La “Lussari”, le due prove di Paularo e quella di Ravascletto saranno aperte esclusivamente ad atleti tesserati, con iscrizioni on line sul sito www.carniabike.it. Confermata la conclusione ad Ovaro domenica 28 settembre, anticipata il giorno precedente da una pedalata per famiglie sulla nuova pista ciclabile. Ci sarà spazio anche per le prove Ragazzi, riservata agli Under 14, previste a Enemonzo, Lauco, Verzegnis, Prato Carnico, Forni di Sopra e Moggio. «A proposito di giovani, l’anno scorso abbiamo avuto delle belle gare Juniores grazie in particolare a Federico Manzato, Daniel Formelli e Giò Fontana – aggiunge Burba – Mi auguro che quest’anno ci siano ancora più partecipanti, perchè la mtb ha bisogno di forze fresche». Per quanto riguarda le classifiche finali, che assegneranno il Memorial Carla Doneddu, verranno presi in considerazione i migliori 10 risultati acquisiti, mentre il Superpremio Fedeltà sarà sorteggiato fra chi avrà partecipato ad almeno 12 prove su 14, quello “Fedeltà” ai presenti in 8 prove.

 

IL CALENDARIO: 27 aprile Enemonzo, 18 maggio Ravascletto, 8 giugno Lauco, 15 giugno Preone, 22 giugno Paularo (medio fondo), 29 giugno Verzegnis, 20 luglio Prato Carnico, 27 luglio Tarvisio-Lussari, 3 agosto Forni di Sopra, 10 agosto Moggio Udinese, 17 agosto Tualis, 24 agosto Paularo-Malga Pizzul, 7 settembre Paluzza-Malga Pramosio, 28 settembre Ovaro.

 
ASD CARNIA BIKE

“Carnia in Mtb”: Andrea Bulfoni vince la cronoscalata ottava prova del Trofeo

_Gruppo sul Pizzul
(foto Cella)

Reduce dal successo ottenuto la settimana precedente nella “Lussari Mtb”, Andrea Bulfoni ha confermato il su grande momento di forma andando a vincere la cronoscalata Paularo-Pizzul, ottava prova del Trofeo “Carnia in Mtb”Il ventiseienne di Rivignano, tesserato con la B:Team Omnia Energy, ha chiuso la sua fatica dopo 16.5 km, con 1200 metri di dislivello, in 52’27”, precedendo il duo della Ki.Co.Sys Manuel Moro (a 20″) e Elia Della Pietra (a 1’29”).
Da segnalare anche la prova della famiglia di stradisti Calza, con il padre Paolo vincitore fra i Veterani ed il figlio ventenne Andrea quinto assoluto.
A proposito di Veterani, dopo sei vittorie in altrettante gare Ivan Lozza in quest’occasione si è ritirato. Fra le società si è imposta la Carnia Bike, organizzatrice della manifestazione con il suo settore Uisp, di un soffio sul Gs Azzida.

Domenica 11 a Moggio Udinese la nona prova.

 

CLASSIFICHE

 

SENIOR A: 1. Andrea Bulfoni (B:Team Omnia Energy) 52.27, 2. Elia Della Pietra (Ki.Co.Sys Cussigh Bike) 53.56, 3. Fabio Bulfone (Fun Bike) 1.00.13, 4. Andrea Calza (Bike Shop Racing) 1.00.53, 5. Luca Macorig (B:Team) 1.04.23.

SENIOR B: 1. Manuel Moro (Ki.Co.Sys) 52.47, 2. Fabrizio Zossi (Capodivento) 1.05.31, 3. Paolo Fedrigo (Cottur) 1.06.09, 4. Gianni Sclip (Cottur) 1.06.13, 5. Thierry Craighero (Carnia Bike) 1.07.57.

SENIOR C: 1. Luca Paliaga (Fun Bike Cussigh) 1.02.52, 2. Stefano Del Zotto (Azzida) 1.11.37, 3. Antonello Tannoni (Rsb Val d’Incarojo Velox) 1.12.35, 4. Alessandro Drusin (Cus Udine) 1.16.45, 5. Giovanni Plazzotta (Rigel) 1.19.18.

VETERANI: 1. Paolo Calza (Bike Shop) 1.11.15, 2. Mauro Di Bidino (Buje Mtb) 1.14.21, 3. Gianni Fior (Carnia Bike) 1.15.04, 4. Giacomo Saviano (Cottur) 1.16.24, 5. Gianpaolo Roccasalva (Carnia Bike) 1.23.53.

SOCIETA’: 1. Carnia Bike 25 punti, 2. Gs Azzida 23, 3. Capodivento 16, 4. Cottur 13, 5. Ki.Co.Sys Cussigh Bike 11.

JUNIOR: 1. Federico Manzato (Azzida) 1.03.03, 2. Daniel Formelli (Capodivento) 1.03.21, 3. Giò Fontana (Azzida) 1.17.45.

DONNE: 1. Giovanna Del Gobbo (Team Granzon) 1.27.37, 2. Paola Bison (Azzida) 1.40.38.

Lauco: Trofeo Carnia in Mtb, Della Pietra domina nella quarta prova

_della Pietra Lauco
(foto Paschini)

L’ovarese della Ki.Co.Sys si impone  
nella quarta prova della manifestazione 

Netto successo di Elia Della Pietra nella quarta prova del “Trofeo Carnia in Mtb”, disputata a Porteal di Lauco. Il ventisettenne di Ovaro ci ha messo poco più di un’ora per compiere i 20 km del percorso (7 dei quali in asfalto e 13 su sterrato, per un dislivello di mille metri) predisposto dagli organizzatori locali capitanati da Manuel De Crignis e Andrea Veritti. Della Pietra ha lasciato a oltre due minuti e mezzo il secondo classificato Rudy Gollino della Carnia Bike, dominatore dei Senior A, mentre Loris Tomat del Gs Azzida ha chiuso terzo assoluto e capofila dei Senior C. Manuel Moro, vincitore delle prime due prove, ha forato a 3 chilometri dall’arrivo ma bici in spalla ha voluto comunque tagliare il traguardo. Da segnalare anche i nettissimi successi di Ivan Lozza della Bandiziol nei Veterani e di Federico Manzato dell’Azzida negli Junior. L’Asd Carnia Bike, che con il suo settore Uisp organizza il Trofeo, ha fatto sua la prova di società. Prossimo appuntamento sabato 15 a Prato Carnico.

 

CLASSIFICHE 

SENIOR A: 1. Elia Della Pietra (Ki.Co.Sys) 1.01.32, 2. Fabio Bulfone (Fun Bike) 1.09.11, 3. Luca Macorig (B:Team Omnia Energy) 1.12.17, 4. Massimo Delli Zotti (Stalis Team) 1.18.38, Luca Boria 1.25.56.

SENIOR B: 1. Rudy Gollino (Carnia Bike) 1.04.06, 2. Lorenzo Coceano (Team Bike Leon) 1.12.22, 3. Giuliano Rizzi (Pedale Gemonese) 1.12.23, 4. David Casanova 1.12.49, 5. Roberto Giazzon (Carnia Bike) 1.14.17.

SENIOR C: 1. Loris Tomat (Azzida) 1.07.08, 2. Luca Paliaga (Fun Bike) 1.08.07, 3. Fabrizio Zossi (Capodivento) 1.12.09, 4. Bruno Gonano (Carnia Bike) 1.14.16, 5. Stefano Nassimbeni (Carnia Bike) 1.16.18.

VETERANI: 1. Ivan Lozza (Bandiziol) 1.11.40, 2. Giacomo Saviano (Cottur) 1.25.42, 3. Gianni Fior (Carnia Bike) 1.27.12, 4. Gianni Burba (Carnia Bike) 1.30.45, 5. Gianpaolo Roccasalva (Carnia Bike) 1.34.57.

JUNIOR: 1. Federico Manzato (Azzida) 1.17.12, 2. Edoardo Natali (Capodivento) 1.28.04, 3. Daniel Formelli (Capodivento) 1.28.41, 4. Gio Fontana (Azzida) 1.39.14.

SOCIETA’: 1. Carnia Bike 39 punti, 2. Capodivento 22, 3. Azzida 15, 4. Fun Bike 13, 5. Team Bike Leon 11. 
 
ASD CARNIA BIKE

Friuli: il Trofeo Carnia in Mtb sulle strade del Giro d’Italia

L’edizione 2013 della manifestazione promossa dal settore Uisp dell’ASD Carnia Bike anticiperà di qualche giorno il passaggio della corsa rosa a Cason di Lanza

E’ un bilancio positivo, pur con qualche riserva, quello tracciato dal settore Uisp dell’Asd Carnia Bike sulla diciottesima edizione del “Trofeo Carnia in Mtb”. La conferma arriva dal responsabile dell’organizzazione, Gianni Burba. «La manifestazione riscuote sempre un buon successo – afferma -. C’è stato un calo fisiologico, come del resto in tutto il settore, ma il fascino resta inalterato. Del resto noi cerchiamo di proporre sempre percorsi nuovi oppure di modificare quelli esistenti, allo scopo di offrire ulteriori stimoli anche a chi partecipa al Trofeo da molti anni. Aggiungo che per qualità ci avviciniamo più a gare di Federazione che amatoriali». L’obiettivo è far sì che il numero dei partecipanti cresca in futuro. «Noi facciamo il massimo sforzo possibile – conferma Burba -, confido che venga apprezzato, anche per ripagare gli sforzi e i sacrifici della Carnia Bike e degli organizzatori delle singole tappe. E’ vero però che rispetto al passato il meteo conta tantissimo. Un paio di gare sono state penalizzate dalle previsioni di cattivo tempo, che hanno indotti molti a restare a casa. Eppure lo spirito dei bikers dovrebbe essere diverso: ricordo che nei primi anni del Trofeo c’erano gare con 150 partecipanti sotto il diluvio. Spero anche che aumenti il numero dei giovani». Nella passata edizione c’erano ben tre cronoscalate: Crostis, Paularo e Malga Pramosio. «Forse sono troppe, perché penalizzano oltremodo gli atleti più tecnici e chi ha bisogno di recupero – interviene ancora Burba -. Peraltro anche la prova di Preone era sostanzialmente dello stesso tipo. Cercheremo quindi di ritornare per quanto possibile sui percorsi classici di cross country. Fermo restando che la salita del Crostis, con al via anche gli stradisti, è stata un successo». Poi un giudizio sulle altre tappe. «Molto bene i ritorni di Mediis, Prato Carnico e Lauco, è piaciuta la nuova discesa supertecnica di Verzegnis, splendido lo scenario di Malga Glaciat a Moggio, sempre apprezzato il finale di Invillino – sostiene l’esponente della Carnia Bike – . Solo in un paio di gare l’organizzazione non mi ha soddisfatto. Valuteremo anche questi parametri quando si tratterà di predisporre il nuovo calendario». Infine le prime anticipazioni sull’edizione 2013. «Innanzitutto stiamo pensando di ritornare al passato, ovvero lasciando ad Enemonzo la prova inaugurale di fine aprile – dice Burba -. Poi una novità importante: il 5 o il 12 maggio proporremo la Paularo-Cason di Lanza a pochi giorni dal passaggio del Giro d’Italia, il tutto con la collaborazione dell’Associazione San Vito guidata da Annino Unida. Confermata comunque anche la salita a Malga Pizzul oltre che l’abbinata al “Memorial Maier” di corsa in montagna in occasione della Paluzza-Malga Pramosio. Sarà insomma un altro grande anno con la mountain bike in Alto Friuli». 

ASD CARNIA BIKE 

Invillino: a Manuel Moro l’ultima prova stagionale del “Trofeo Carnia in Mtb”

E’ firmato Manuel Morol’ultimo acuto del “18. Trofeo Carnia in Mtb”. L’esponente della Ki.Co.Sys-Cussigh Bike ha fatto sua la dodicesima prova della manifestazione organizzata dal settore Uisp dell’Asd Carnie Bike, mettendoci poco meno di 65 minuti per completare i tre giri da 7 km ciascuno del tracciato di Invillino di Villa Santina, reso duro e insidioso dalle difficili condizioni meteo, con i ciclisti ridotti a maschere di fango.
Moro ha vinto la sfida in casa con Marco Del Missier, secondo a soli 17″ e dominatore incontrastato dei Senior A, con la Ki.Co.Sys a conquistare l’intero podio assoluto grazie al terzo posto di Cristian Chiavedale.
Definite nell’occasione le graduatorie finali di categoria, con successo di Giovanna Del Gobbo (Donne),Nicola Moro (Junior), Marco Del Missier (Senior A), Alberto Locatelli (Senior B), Loris Tomat (Senior C) e Carlo Cargnelutti (Veterani), mentre ad aggiudicarsi il Trofeo sono stati i padroni di casa della Carnia Bike.

CLASSIFICHE

SENIOR A: 1. Marco Del Missier (Ki.Co.Sys) 1h04’58”, 2. Alex Castagnaviz (Mbk Orbea) 1h11’25”, 3. Mattia D’Odorico (Team Bike Leon) 1h14’16”, 4. Federico Minisini (Radical Bikers) 1h15’51”, 5. Andrea Schiffo (Radical Bikers) 1h15’51”.

SENIOR B: 1.Manuel Moro (Ki.Co.Sys) 1h04’41”, 2. Cristian Chiavedale (Ki.Co.Sys) 1h08’44”, 3. Fabrizio Zossi (Capodivento) 1h17’38”, 4. Erich Della Pietra (BTeam) 1h20’22”, 5. Alessandro Forgiarini (Stalis Team) 1h21’07”.

SENIOR C: 1. Fabrizio Tesolin (Acido Lattico) 1h10’49”, 2. Luca Paliaga (Fun Bike) 1h12’38”, 3. Loris Tomat (Gs Azzida) 1h12’46”, 4. Guido Croatto (Grigioneri) 1h15’13”, 5. Luca Morsanutto (Delle Vedove) 1h19’02”.

VETERANI: 1. Mauro Di Bidino (Buje Mtb) 1h18’50”, 2. Carlo Cargnelutti (Carnia Bike) 1h21’20”, 3. Marino Copetti (Pedale Gemonese) 1h21’37”, 4. Giuseppe Peressutti (Capodivento) 1h24’28”, 5. Gianni Burba (Carnia Bike) 1h26’37”.

JUNIOR: 1. Davide Vuerich (Pedale Tarvisiano) 1h18’57”, 2. Omar De Conti (Edelweiss) 1h30’23”, 3. Federico Manzato (Team Granzon) 1h35’50”.

DONNE: 1. Giovanna Del Gobbo (Team Granzon) 1h32’33”, 2. Eleonora Tonino (Fun Bike) a un giro.
SOCIETA’: 1. Carnia Bike 24 punti, 2. Ki.Co.Sys 20, 3. Capodivento 13, 4. Fun Bike 12.

 

ASD CARNIA BIKE

Resia: Locatelli domina la penultima prova del Trofeo Carnia in mtb

Alberto Locatelli sceglie Resia per conquistare la prima vittoria assoluta nel Trofeo “Carnia in Mtb” 2012.
L’esponente del Pedale Gemonese ha dominato lungo i 34 chilometri del percorso resiano, precedendo di 2’36” Diego Cargnelutti (vincitore della prova precedente a Malga Pramosio) e di 3’21” Marco Del Missier, a dimostrazione di una prestazione semplicemente splendida che gli consente oltretutto di consolidare il primato tra i Senior B.
A proposito delle classifiche generali di categoria, fra i leader si sono imposti anche Loris Tomat nei Senior C, Carlo Cargnelutti nei Veterani e Giovanna Del Gobbo nelle Donne.
La 18a edizione della manifestazione organizzata dal settore Uisp dell’Asd Carnia Bike si chiuderà sabato 29 settembre con il tradizionale appuntamento di Invillino di Villa Santina.

 

CLASSIFICHE

SENIOR A: 1.Diego Cargnelutti (Aldo Moro) 1h29’41”, 2. Marco Del Missier (Ki.Co.Sys) 1h30’26”, 3. Alex Castagnaviz (Mbk Orbea) 1h34’33”, 4. Fabio Bulfone (Fun Bike) 1h37’42”, 5. Mattia D’Odorico (Team Bike Leon) 1h43’36”.

SENIOR B: 1. Alberto Locatelli (Pedale Gemonese) 1h27’05”, 2. Rudy Gollino (Carnia Bike) 1h33’56”, 3. Fabrizio Zossi (Capodivento) 1h37’42”, 4. Erich Della Pietra (B-Team Omnia) 1h43’48”, 5. Tiziano Sbuelz (Capodivento) 1h44’56”.

SENIOR C: 1. Loris Tomat (Gs Azzida) 1h33’56”, 2. Franco Plesnikar (Punto Bike) 1h34’08”, 3. Paolo Rizzi (Stalis Team) 1h34’37”, 4. Luca Paliaga (Fun Bike) 1h40’05”, 5. Stefano Nassimbeni (Carnia Bike) 1h44’48”,

VETERANI: 1. Carlo Cargnelutti (Carnia Bike) 1h42’56”, 2.Claudio Moro (Carnia Bike) 1h44’23”, 3. Marino Copetti (Pedale Gemonese) 1h45’17”, 4. Mauro Di Bidino (Buje Mtb) 1h50’16”, 5. Giuseppe Peressutti (Capodivento) 1h50’54”.

JUNIORES: 1. Davide Vuerich (Pedale Tarvisiano) 1h46’18”, 2.Nicola Moro (Carnia Bike) 1h47’15”.

DONNE: 1. Giovanna Del Gobbo (Team Granzon) 1h59’22”.

ASD CARNIA BIKE

Carnia in mtb: Diego Cargnelutti conquista il Pramosio

Foto Cella.

Diego Cargnelutti festeggia nel migliore dei modi i 26 anni, compiuti tre giorni prima, vincendo una delle prove più affascinanti del “Trofeo Carnia in Mtb”, la Paluzza-Malga Pramosio, proposta per il quarto anno in contemporanea al “Memorial Erwin Maier” di corsa in montagna. Il gemonese dell’Us Aldo Moro, società organizzatrice della gara assieme al settore Uisp dell’Asd Carnia Bike, ci ha messo poco meno di 50 minuti per effettuare la salita di11.5 chilometri, precedendo di 22 secondi Marco Del Missier, mentre al terzo posto si è piazzato Claudio Candido, 46 anni, dominatore dei Senior C. Bene anche il diciassettenne  Davide Vuerich, diciannovesimo assoluto, mentre fra le donne si è impostala bujese Eleonora Tonino.Sabato8 aResia la penultima prova.

CLASSIFICHE

SENIOR A: 1.Diego Cargnelutti (Us Aldo Moro) 49’35”, 2. Marco Del Missier (Ki.Co.Sys) 49’57”, 3. Mattia Rizzo (B:Team Omnia Energy) 51’24”, 4. Alex Castagnaviz (Mbk Orbea) 55’50”, 5. Fabio Bulfone (Fun Bike) 56’41”.

SENIOR B: 1. Alberto Locatelli (Pedale Gemonese) 50’48”, 2. Matteo Piller Hoffer (Aldo Moro) 52’48”, 3. Rudy Gollino (Carnia Bike) 53’36”, 4. Cristian Chiavedale (Ki.Co.Sys) 54’22”, 5.Bruno Cossetti (Ki.Co.Sys) 56’07”.

SENIOR C: 1. Claudio Candido (Bike Team) 50’32”, 2. Giorgio Morassi (Timaucleulis) 51’35”, 3. Loris Tomat (Gs Azzida) 53’15”, 4. Luca Paliaga (Fun Bike) 55’04”, 5. Ivan Lozza (Stalis Team) 55’14”.

VETERANI: 1. Marino Copetti (Pedale Gemonese) 1h00’31”, 2.Claudio Moro (Carnia Bike) 1h01’21”, 3.Gianni Fior (Carnia Bike) 1h01’30”, 4. Giacomo Saviano (Cottur) 1h01’50”, 5. Carlo Cargnelutti (Carnia Bike) 1h02’24”.

JUNIOR: 1. Davide Vuerich (Pedale Tarvisiano) 56’50”, 2.Nicola Moro (Carnia Bike) 1h05’20”, 3. Federico Fatone 1h16’19”.

DONNE: 1. Eleonora Tonino (Cussigh Bike) 1h10’48”, 2. Ester Valle (Aldo Moro) 1h14’32”, 3. Giovanna Del Gobbo (Granzon) 1h18’47”.  

 

 

ASD CARNIA BIKE

Val Aupa: Trofeo Carnia in Mtb, Bulfoni batte tutti a Moggio


Foto Cella.

Grande spettacolo e partecipazione (130 i partenti) per la nona prova del “Trofeo Carnia in Mtb”, disputata a Moggio Udinese. Sullo splendido quando impegnativo tracciato della Val Aupa, predisposto dal settore Uisp dell’Asd Carnia Bike, dalla Pro Loco moggese e dal Comune di Moggio, si è imposto Andrea Bulfoni della B-Team Omnia Energy, che ha preceduto di 1’13 David Bevilacqua e di 2’49” Manuel Moro, entrambi della Ki.Co.Sys. Nomi importanti, che confermano l’alto livello qualitativo, oltre che quantitativo, della gara. Da segnalare anche i netti successi di categoria di Andrea Veritti, Maurizio Inguscio, Davide Vuerich e Alessandra Teso, mentre fra le società ancora una volta si sono imposti i “padroni di casa” della Carnia Bike. Il Trofeo ritornerà domenica 2 settembre per l’attesa salita da Paluzza a Malga Pramosio, ma sabato 25 e domenica 26 agosto l’Alto Friuli proporrà un altro importante appuntamento, la gran fondo “Carnia Classic Crostis Zoncolan”, organizzata sempre dalla Carnia Bike.

CLASSIFICHE 

SENIOR A: 1. Andrea Bulfoni (B-Team Omnia Energy) 1h24’39”, 2. Marco Del Missier (Ki.Co.Sys) a 6’30”, 3. Mattia Rizzo (B-Team) a 8’44”, 4. Alex Castagnaviz (Mbk Orbea) a 9’28”, 5. Fabio Bulfone (Fun Bike Cussigh) a 10’15”.

SENIOR B: 1. David Bevilacqua (Ki.Co.Sys) 1h25’53”, 2. Manuel Moro (Ki.Co.Sys) a 1’36”, 3. Alberto Locatelli (Pedale Gemonese) a 4’40”, 5. Rudy Gollino (Carnia Bike) a 4’53”, 5. Luca Kogler a 8’08”.

SENIOR C: 1. Andrea Veritti (B-Team) 1h30’41”, 2. Loris Tomat (Gs Azzida) a 3’03”, 3. Franco Plesnikar (Punto Bike) a 4’17”, 4. Ivan Lozza (Stalis Team) a 4’43”, 5. Paolo Rizzi (Stalis Team) a 4’47”.

VETERANI: 1. Maurizio Inguscio (Ki.Co.Sys) 1h37’57”, 2. Marino Copetti (Pedale Gemonese) a 4’38”, 3. Carlo Cargnelutti (Carnia Bike) a 5’12”, 4. Gianni Fior (Carnia Bike) a 9’12”, 5. Claudio Moro (Carnia Bike) a 11’34”.

JUNIOR: 1. Davide Vuerich (Pedale Tarvisiano) 1h41’16”, 2. Federico Manzato (Team Granzon) a 2’52”, 3. Omar De Conti (Gs Edelweiss) a 7’35”, 4. Simone Tensi (Gs Azzida) a 8’41”, 5. Rudy Molinari (Caprivesi) a 10’40”.

DONNE: 1. Alessandra Teso (Uc Fpt) 1h58’21”, 2. Eleonora Tonino (Fun Bike) a 5’38”, 3. Giovanna Del Gobbo (Team Granzon) a 9’05”, 4. Romina Pertoldi (Udine Triathlon) a 22’35”.

SOCIETA’: 1. Carnia Bike 34 punti, 2. Ki.Co.Sys 28, 3. Gs Azzida 26, 4. B-Team Omnia Energy 25, 5. Punto Bike 16.

Carnia: David Bevilacqua doma il Crostis, doppietta Ki.Co.Sys nel Trofeo Carnia in Mtb


foto Cella. 

Grande spettacolo sul Crostis in occasione dell’ottava prova del “Trofeo Carnia in Mtb”, la manifestazione organizzata dal settore Uisp dell’Asd Carnia aperta per l’occasione anche agli stradisti in previsione della “Carnia Classic Crostis Zoncolan”, programmata il 25 e 26 agosto.
La cronoscalata ha messo a dura prova i partecipanti, ma mai come in questa occasione può essere considerata una vittoria semplicemente l’aver tagliato il traguardo su una montagna già entrata fra le big del panorama ciclistico nazionale e non.
La prova assoluta ha riservato una bella sfida a due in casa Ki.Co.Sys, con David Bevilacqua (al terzo successo stagionale nel Trofeo) a precedere di soli 14 secondi Marco Del Missier. Terzo gradino del podio per Alberto Locatelli del Pedale Gemonese a poco meno di 2 minuti. Fra le donne si è imposta nettamente Eleonora Tonino mentre la Carnia Bike ha dominato fra le Società.
Come detto, in gara c’erano anche gli stradisti, ovviamente inseriti in una classifica a parte. A mero titolo di raffronto, Andrea Calza, vincitore maschile, ha fatto meglio di Bevilacqua di 4’20”.
Il “Trofeo Carnia in Mtb” ritornerà domenica 19 con la prova di Moggio Udinese.    

 

CLASSIFICHE

 

SENIOR A: 1. Marco Del Missier (Ki.Co.Sys) 48’30”, 2. Fabio Bulfone (Fun Bike) a 5’11”, 3. Alex Castagnaviz (Mbk Orbea) a 8’17”, 4. Mattia D’Odorico (Team Bike Leon) a 12’16”, 5. Massimo Delli Zotti (Pedale Tarvisiano) a 15’08”.

SENIOR B: 1. David Bevilacqua (Ki.Co.Sys) 48’16”, 2. Alberto Locatelli (Pedale Gemonese) a 1’48”, 3. Rudy Gollino (Carnia Bike) a 3’38”, 4. Alessandro Marchzic (Mbc Trieste) a 4’12”, 5. Fabrizio Zossi (Capodivento) a 4’17”.

SENIOR C: 1. Giorgio Morassi (Pol.Timaucleulis) 50’46”, 2. Loris Tomat (Gs Azzida) a 1’07”, 3. Luca Paliaga (Fun Bike) a 2’56”, 4. Alessandro Pizzutti (Bike Center Team) a 3’22”, 5. Bruno Gonano (Carnia Bike) a 7’02”.