Udine: l’8 luglio la Notte Bianca riconquista piazza XX settembre


di Federica Barella

 
Cambia la geografia della “notte bianca” udinese. La manifestazione più attesa dell’estate in città quest’anno riconquista piazza XX settembre, ma perde definitivamente la piscina del Palamostre. Mentre mancano pochi giorni alla presentazione ufficiale della manifestazione, per gli organizzatori (in primis il Comune di Udine) è già scattato il conto alla rovescia. La notte dedicata ai balli, agli incontri di piazza, al divertimento e allo shopping fino a notte fonda sarà celebrata in città venerdì prossimo 8 luglio. E in questi ultimi giorni di definizione del programma è anche partita l’ultima rincorsa a strappare la maggior quantità di fondi per sostenere l’iniziativa. Per ora il “colpo grosso” lo ha messo a segno l’assessore al turismo e alle attività produttive, nonchè vicesindaco Vincenzo Martines, che proprio durante una delle ultime giunte è riuscito a strappare altri 10 mila euro, dopo i primi 5 iniziali ottenuti a suo tempo  E così oltre ai 15 mila euro investiti dal Comune altrettanti dovrebbero essere garantiti da sponsor vari, associazioni ed enti. E in questo senso hanno dato una propria precisa garanzia, almeno per una parte, Confartigianato e Confcommercio, mentre anche la Cciaa ha garantito il suo appoggio all’iniziativa «nella misura che sarà necessaria», come ha sottolineato ieri il presidente Giovanni Da Pozzo. «Siamo comunque aperti a nuove sponsorizzazione e ad altri aiuti – ha sottolineato il vicesindaco Martines -. Il programma della nottata è già ricco, ma è chiaro che un aiuto in più non si respinge mai». Anche perchè quest’anno il Comune di Udine ha dovuto fare a meno per questa sua prossima “notte bianca” dell’intervento e del supporto dell’Ersa, che negli altri anni animava piazza Libertà con l’offerta di assaggi dei vari prodotti tipicamente friulani. «Il cibo comunque non mancherà»: ha garantito Martines. Come non mancherà ovviamente anche la musica, con piazza Matteotti trasformata come sempre in una grande discoteca, il Castello protagonista di Udine per una notte anche grazie alla sua offerta culturale. I bimbi invece, grazie al particolare programma messo a punto da Confcommercio, saranno i protagonisti e i padroni di piazza XX settembre, a partire dalle 18 fino alle 23, con gonfiabili e animazione con il gruppo de “I Corretti”. Per chi volesse invece un servizio vero e proprio di baby-sitting può contare sul Nido d’infanzia Piccoli Principi nel palazzo Antivari

Un pensiero su “Udine: l’8 luglio la Notte Bianca riconquista piazza XX settembre

  1. BlogdiAldoRossi

    aggiornamento del 03/07/2011

    di Paola Lenarduzzi Vietato tapparsi in casa. Almeno la notte di venerdì prossimo perché Udine si illuminerà di eventi, idee e vita chiamando in centro gente di tutte le età e tutti i gusti. Appuntamenti, enogastronomia, animazione, cultura e tanta, tantissima musica dal vivo in strade e piazze. Col comune denominatore del risparmio di qualità perché i saldi – partiti ieri – sono nel loro momento migliore e con una chicca che non intrigherà soltanto i più piccoli: la mostra dei dinosauri della Patagonia. Tutto questo e di più sarà la Notte bianca dell’8 luglio, dove ci si potrà intrattenere anche fino all’alba, complice la possibilità di lasciare l’auto gratis nei parcheggi. Dj in castello. Dance e hause sul piazzale che permette di godere la città dall’alto. Ci sarà l’happy hour, e poi dalle 23 alle 2, una selezione dei migliori dj regionali presentati da Igor Pezzi. I giganti dell’Argentina. Alle 17.30 sarà inaugurata la mostra Dinosauri della Patagonia, visitabile nella ex chiesa di San Francesco fino al 25 settembre, allestita dal Museo friulano di storia naturale su iniziativa del Grupo cultural Argentina. Musei e visite guidate. Gamud, Casa Cavazzini, galleria Modotti, i musei civici del Castello e l’Etnografico: tutti aperti dalle 20 a mezzanotte con un programma ad hoc di visite guidate e la possibilità di addentrarsi anche in luoghi di solito non aperti al pubblico come le carceri del castello. I luoghi per le famiglie. Spettacoli e animazione no stop per i piccoli in piazza XX settembre, dalle 18.30 alle 23.30, grazie a Confcommercio. Ma anche la Ludoteca di via Del Sale cattura bambini e non solo con svariati giochi, mentre il nido Piccoli principi di Galleria Antivari rimarrà aperto con un servizio di babysitteraggio. Cicloturistica d’epoca. Farà tappa in città da venerdì a domenica la manifestazione ciclistica nazionale riservata alle bici storiche. Il via alle 19 da piazza Duomo (il giro salirà poi per Tavagnacco, fino ad Artegna, Trasaghis, Brazzacco per rientrare in Mercatovecchio), con scheramento di ammiraglie, staffette, auto di servizio d’epoca. Cinema di notte. Horror senza soluzione di continuità al Visionario. Dopo le 23, concluso il concerto rock dei Malusà, il Centro espressioni cinematografiche lancerà una serie dei migliori film dell’orrore. Park gratuiti. Non si pagherà dalle 21 fino a notte fonda negli impianti Magrini, Andreuzzi e Tribunale (con possibilità di ritirare l’auto alle 7), oltre al Venerio e al Moretti.

I commenti sono chiusi.