Crea sito

Dibattito sulle Autostrade

Sabato 28 aprile, al Centro Sociale di Enemonzo, si terrà un incontro di informazione e dibattito sull’ipotizzato collegamento tra le autostrade A23 e A27. Tecnici ed esperti cercheranno di dare alcune risposte ai dubbi e agli interrogativi sull’impatto di quest’opera e sulla sua effettiva necessità. Il convegno inizierà alle ore 14.30, con il saluto del Sindaco di Enemonzo Paolo Iussa. Seguiranno gli interventi introduttivi di Alfio Anziutti e Marco Lepre, in rappresentanza, rispettivamente, del Comitato PAS Dolomiti e del Circolo Legambiente della Carnia. I lavori proseguiranno vedendo alternarsi al tavolo dei relatori Alessandro D’Agostino, Andrea Wehrenfennig, Erasmo Venosi e Luigi Casanova. L’ing. D’Agostino illustrerà, attraverso materiale visivo, lo “studio di fattibilità” predisposto dall’ANAS e presenterà le ipotesi di tracciato lungo la valle del Tagliamento. Il dott. Andrea Wehrenfennig, esponente dell’I.T.E. (Initiative Transport Europe), l’associazione sorta a Strasburgo nel 1995 per ottenere una politica sostenibile dei trasporti in Europa, tratterà il tema “I flussi di traffico merci su strada e rotaia attraverso il Brennero e Tarvisio”. Erasmo Venosi, tecnico ambientale e consulente del Ministero dell’Ambiente, affronterà il problema dell’impatto ambientale delle grandi opere, con particolare riferimento al caso in oggetto. Luigi Casanova, Vicepresidente di CIPRA Italia (la Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi), riferirà sul protocollo trasporti della Convenzione delle Alpi e porterà alcuni esempi sul rapporto tra turismo e sviluppo delle infrastrutture. Seguirà un pubblico dibattito con la partecipazione di associazioni, esponenti politici ed amministratori locali – sono stati invitati i parlamentari e i consiglieri regionali della zona – al termine del quale è previsto un intervento conclusivo di Franceschino Barazzutti del Movimento Mont.