Crea sito

Friuli: i carrozzieri insorgono contro il sistema del risarcimento diretto

“Le storture del sistema del risarcimento diretto, dimostrate dalle numerose denunce presentate dall’Isvap all’Autorità garante della concorrenza e del mercato e dal crescente numero di multe alle compagnie di assicurazione per accertata scorrettezza nei procedimenti liquidativi e della maggior frequenza dei casi di contenzioso vanno corrette». Lo denuncia Ruggero Scagnetti, capo categoria provinciale dei carrozzieri di Confartigianato Udine che chiede ai parlamentari Fvg di attivarsi per «riformare il sistema del risarcimento diretto previsto dal Codice delle assicurazioni private». «Così non va» aggiunge Scagnetti, che spiega che questo sistema scontenta clienti e carrozzieri e aggiunge che anche «il presidente dell’Antitrust Antonio Catricalà ha richiamato la necessità di intervenire con una riforma di sistema che rilanci la competizione tra imprese e riduca i costi per i consumatori». L’Associazione Carrozzieri di Confartigianato chiede vengano discussi i due Disegni di legge presentati alla Camera e al Senato per modificare il sistema del risarcimento diretto restituendo ai cittadini la libertà di scegliere la procedura del risarcimento diretto, o di richiedere l’indennizzo all’assicurazione del responsabile del danno.