Crea sito

Jo o feveli furlan

Dal prossimo mese arriva lo smile made in Friuli: una faccina che strizza l’occhio con la scritta “Jo o feveli furlan” (io parlo friulano) per far intendere di saper parlare friulano. Ad idearlo è stato il Cirf, il Centro interdipartimentale di ricerca sulla cultura e la lingua del Friuli, dell’Università di Udine che presenterà l’iniziativa, rivolta a commercianti udinesi ma non solo, proprio nel giorno della festa della patria del Friuli, martedì 3 aprile. Una idea che è stata accolta in modo positivo dalla categoria dei commerciali che esprimono apprezzamento per l’iniziativa. Dal prossimo mese, quindi, si potrà iniziare a vedere sulle vetrine dei negozi della città la simpatica faccina che invita a parlare in marilenghe. «Lo “smile” adesivo – spiega la coordinatrice del progetto, Priscilla De Agostini, del Cirf – permette di riconoscersi immediatamente come “parlanti” creando un clima favorevole alla lingua e invogliando e stimolando le persone a parlare friulano anche all’interno di locali ed esercizi pubblici». L’idea – fa sapere – «è nata grazie ad un’iniziativa analoga, sperimentata in Galles dove è stata creata una spilletta con scritto “io parlo gallese”. Per questo abbiamo pensato ad un logo accattivante che attiri anche i giovani, senza voler essere un marchio ma solo una disponibilità a parlare friulano»