Crea sito

Motocavalcata delle Alpi Carniche: il programma del 16 e 17 giugno 2012

Sarà una motocavalcata dai due volti. Per l’edizione 2012 non si passerà in Austria. Sabato 16 giugno il tracciato quasi esclusivamente hard, sarà riservato esclusivamente alle moto da Enduro, non sono ammesse le moto bicilindriche che invece potranno partecipare la Domenica. Visto l’alto numero di richieste previste, le iscrizioni per la Motocavalcata del sabato termineranno 20 giorni prima. Sabato 16 giugno ritrovo alle ore 08.00 presso il piazzale antistante al locale KURSAL di Sauris di Sotto, seguirà verifica e controllo modulo liberatorio – verranno consegnati gadget e tabelle con il n° di riconoscimento, a seguire BRIEFING con spiegazioni e delucidazioni varie. Dalle ore 09.00 alle 10.00 partenza per il giro HARD. Non serve avere la licenza F.M.I. ed i Motocicli devono essere in regola con le normative vigenti dettate dal codice della strada. Si raccomanda che i mezzi siano efficienti, catene corone e pignoni non usurati pneumatici in buono Stato e cosa da non mai sottovalutare controllare sempre di avere il pieno di Carburante – Per i due tempi è OBBLIGATORIO portarsi l’olio per poter far miscela alle soste previste. E’ obbligatorio per il sabato un equipaggiamento tipo Enduro, Pettorina, Ginocchiere, Stivali, Casco, Occhiali, Guanti. Il costo per la sola giornata del sabato compreso il ristoro convenzionato su un tratto del percorso e la pastasciutta al rientro è di € 50.00. Per chi intende affrontare l’avventura HARD del sabato, l’organizzazione tiene a precisare che su questo tipo di percorso non sono previsti aiuti, spinte ecc. da parte del personale dell’organizzazione. Il percorso è interamente segnalato da tabelle, con la possibilità di poter uscire dal tracciato se per vari motivi si intende interrompere il giro anticipatamente. Comunque, si potrà trovare sul percorso personale qualificato dell’organizzazione. Per questo tipo di percorso si richiede una buona preparazione fisica e attitudinale ed una buona padronanza del mezzo. Il tracciato è di una difficoltà stimata in una scala da 0. a 10 pari a difficoltà 8, pertanto si raccomanda di valutare bene le proprie capacità prima di iscriversi. L’iscrizione comprende: Pranzo (panino e bibita a scelta) ai ristori convenzionati con bollino di riconoscimento. Al rientro pastasciutta con bibita a scelta – Ci saranno eventi collaterali sia per i piloti che per i famigliari a seguito con la possibilità di visitare nelle due giornate i seguenti posti: il famoso prosciuttificio WOLF a Di Sauris di Sotto – il sabato dalle ore 10.30 con piccola degustazione finale gratuita e dalle ore 15.00 la visita guidata dura circa 45 minuti. Domenica ore 10.30 visita guidata con piccola degustazione gratuita alla fine possibilità di acquistare i prodotti esposti presso il locale spaccio WOLF. Sabato 16 e domenica 17 possibilità di visitare la caratteristica tessitura, negozio e laboratorio dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 – sabato 16 e domenica 17 visite gratuite al centro etnografico a Sauris di Sopra con orario dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. per sabato 16 giugno a Sauris di Sotto vicino alla Chiesa di Sant’Osvaldo dalle ore 15.00 alle ore 17.00 sarà possibile visitare sempre gratuitamente anche il centro storiografico. Sabato 16 giugno dalle ore 20.00 in poi, festa sotto il tendone nel piazzale di partenza della MOTOCAVALCATA DELLE ALPI CARNICHE – con musica.  Per informazioni: Per qualsiasi tipo di informazioni o chiarimenti rivolgersi al Responsabile Percorso Marco FACHIN tel. 3351470743, oppure a Giancarlo STUA cell. 3284194754

 

Domenica 17  Giugno il ritrovo per tutti i piloti sia con le Moto da ENDURO che BICILINDRICHE è fissato per le ore 08.00 presso il piazzale antistante al locale KURSAL (comunque ben Segnalato) A Sauris di Sotto. Seguirà la verifica ed il controllo del modulo “liberatorie” , Tabelle e n° di riconoscimento, un breve Briefing per eventuali spiegazioni. Sia per le Moto da Enduro che per le Moto da Enduro Bicilindriche è previsto un tracciato OFF – ROAD di circa 180 Km, 90% sterrato, ben segnalato da apposite tabelle e pertanto le partenze dei concorrenti saranno libere dalle ore 09.00 alle ore 10.00. Il Percorso di tipo moto turistico non competitivo si snoda sulle suggestive Montagne delle Alpi Carniche ricche di panorami senza pari ed è un continuo sali scendi su sentieri mulattiere e lunghi sterrati che non necessariamente richiedono da parte dei piloti una grande abilità di guida, se si sceglie di rimanere sul percorso SOFT opportunamente segnalato con le tabelle di color GIALLO – percorso aperto a tutti i concorrenti – mentre per chi volesse di tanto in tanto mettere a prova la propria abilità di pilota troverà sempre sul tracciato SOFT dei brevi tratti HARD segnalati con tabelle di colore rosso, riportanti la scritta HARD che si andranno al termine sempre a ricongiungersi al percorso SOFT. Coloro che intendono provare tali tratti di percorso lo facciano con dovuta consapevolezza delle proprie capacità di guida considerando che su questo tipo di percorso (HARD) non è previsto da parte dell’organizzazione nessun tipo di aiuto, spinte ecc. Sia per le moto da ENDURO che per le moto Bicilindriche il percorso in grandi linee rimane sempre uguale. Solo in alcuni punti ritenuti non fattibili dall’organizzazione ci saranno delle apposite tabelle che che segnaleranno il divieto di transito per le Moto Bicilindriche, comunque il percorso è stato studiato per dare il massimo risalto di guida a tutti coloro che possiedono questo tipo di Motociclo. A circa 70 Km di percorrenza troveremo il primo Segnale di Rifornimento OBBLIGATORIO, proseguiremo ancora per 20 di Km prima scollinare il Monte ZONCOLAN, il mostro come viene chiamato dagli amanti del ciclismo, la Montagna protagonista del giro d’Italia, dove dopo circa 15 Km si giungerà nella cittadina turistica di SUTRIO molto famosa per la lavorazione del legno, dove sarà possibile per chi lo ritiene necessario ripetere il rifornimento nel proprio mezzo. Si prosegue poi per il Monte DAUDA e dopo vari spettacolari tracciati con una percorrenza totale di Km 90 si rientrerà a SAURIS dopo avere percorso in totale circa 180 km. Durante il tragitto sono previsti 2 ristori a spese dell’organizzazione. Costo dell’iscrizione della domenica 40,00€. La spiegazione dell’intero tracciato per ovvi motivi non può riportare al momento altri particolari, ma sarà normale trovarsi ad altitudini vicine ai 2000 metri s.l.m.Ci saranno eventi collaterali sia per i piloti che per i famigliari a seguito con la possibilità di visitare nelle due giornate i seguenti posti: il famoso prosciuttificio WOLF a Di Sauris di Sotto – il sabato dalle ore 10.30 con piccola degustazione finale gratuita e dalle ore 15.00 la visita guidata dura circa 45 minuti. Domenica ore 10.30 visita guidata con piccola degustazione gratuita alla fine possibilità di acquistare i prodotti esposti presso il locale spaccio WOLF. Sabato 16 e domenica 17 possibilità di visitare la caratteristica tessitura, negozio e laboratorio dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 – sabato 16 e domenica 17 visite gratuite al centro etnografico a Sauris di Sopra con orario dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. per sabato 16 giugno a Sauris di Sotto vicino alla Chiesa di Sant’Osvaldo dalle ore 15.00 alle ore 17.00 sarà possibile visitare sempre gratuitamente anche il centro storiografico. Sabato 16 giugno dalle ore 20.00 in poi, festa sotto il tendone nel piazzale di partenza della MOTOCAVALCATA DELLE ALPI CARNICHE.

Per qualsiasi tipo di spiegazioni o chiarimenti potete contattare il Responsabile del Percorso Marco FACHIN cell. 3351470743 Oppure a Giancarlo STUA cell. 3284194754. Costo per la partecipazione della Domenica 40,00€ compreso due ristori.

3 Risposte a “Motocavalcata delle Alpi Carniche: il programma del 16 e 17 giugno 2012”

  1. Pazzesco, spero vi fermino in tempo, gente come voi sarebbe capace di organizzare una gara di enduro sulle cupole di San Marco!

  2. BRAVI…COMPLIMENTI…..QUALCOSA CHE AIUTI ANCORA MUOVERE LA NOSTRA CARNIA…..FERMA DA ANNI…..BEN VENGANO ANCHE I MOTORI CON I RELATIVI APASSIONATI E GENTE AL SEGUITO….NEL RISPETTO DELLA PULIZIA E DELLA NATURA….LE CARRARECCE E LE MULATTIERE LARGHE SONO NATE PER PERMETTERE A TUTTI E SOTTOLINEO TUTTI DI PRATICARLE E OSSERVARE PANORAMI MERAVIGLIOSI….OVVIAMENTE NEL RISPETTO DI TUTTI..!!! SE LA CARNIA & C. DOVESSE ASPETTARE I VARI VERDI….ETC.ETC. ED IL BEL PRESIDENTE TONDO….SAREBBE PROPRIO A POSTO..!!! CORAGGIO E BUON LAVORO..!!

  3. Una bella iniziativa visto anche il “respiro” nazionale, sono d’accordo che questi eventi turistici/motoristici possano dare una mano alla montagna friulana, non certamente i talebani ambientalisti che sono una vera rovina, come il Sig. Paolo, sputa sentenze senza nemmeno capire di cosa si tratta, io almeno un pochino mi sono informato….

I commenti sono chiusi.